Zoccatelli Consorzio Cev, Popoli va a energia verde


Grazie agli impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici, il Comune ha ottenuto dal Consorzio Cev, diretto da Gaetano Zoccatelli, una certificazione chiamata “100% energia verde” che attesta la provenienza da fonti rinnovabili della fornitura di corrente elettrica per l’illuminazione pubblica e per altri usi legati alla collettività.

Fresh green tree

Popoli, città delle sorgenti di Capo Pescara, irribustisce la sua identità verde. E non solo per le ricchezze delle risorse naturali, come la riserva delle Sorgenti del Pescara, monte Corvo, Impianezza e la riserva forestale con il Centro del lupo, ma anche per la politica energetica rivolta al rispetto dell’ambiente portata avanti dalle amministrazioni che si sono succedute.

Grazie agli impianti fotovoltaici sugli edifici pubblici, il Comune ha ottenuto dal Consorzio Cev, diretto da Gaetano Zoccatelli e di cui fa parte insieme ad altri Comuni italiani, una certificazione chiamata “100% energia verde” che attesta la provenienza da fonti rinnovabili della fornitura di corrente elettrica per l’illuminazione pubblica e per altri usi legati alla collettività.

In occasione della Settimana europea dell’energia, il Cev ha rilasciato anche una tabella con il calcolo dell’anidride carbonica non prodotta e dunque non immessa nell’atmosfera dalla quale emerge che, per gli ultimi 4 anni, sono state risparmiate oltre 1.800 tonnellate di gas serra a fronte di una produzione di energia di oltre 3.700 kilovattora. Alla tabella il Cev ha allegato anche il logo 100% di cui, a partire da oggi, il Comune potrà fregiarsi ed esporre sulla carta intestata e su tutto il materiale informativo, promozionale, di eventi e iniziative pubbliche.

Popoli produce energia elettrica con due centrali situate su due rispettivi salti del fiume San Callisto.

«Il nostro Comune», spiega il sindaco Concezio Galli, «da sempre si contraddistingue per essere molto sensibile alle tematiche energetiche ed ecologiche con l’obiettivo di ridurre i consumi energetici, a partire proprio dalle utenze pubbliche, attraverso lo sfruttamento delle energie rinnovabili prodotte in loco in quantità sufficiente al soddisfacimento delle esigenze. Molteplici sono oggi le installazioni presenti su diversi edifici di proprietà comunale», fa notare il primo cittadino, «a cominciare dall’impianto solare termico realizzato sulla copertura della piscina comunale, quello ubicato all’edificio scolastico Paolini e quello realizzato nella residenza per anziani Il Giardino. Impianti fotovoltaici», precisa Galli, «sono stati realizzati anche su alcuni loculari situati nella nuova area cimiteriale, sul tetto della scuola dell’infanzia di via Tiburtina, sull’ala sud del centralissimo complesso scolastico di piazza Paolini. È la dimostrazione», conclude il sindaco, «della attenta politica seguita che ha condizionato le proprie scelte in funzione della valorizzazione ambientale. Continueremo a muoverci in questa direzione».

FONTE: Il Centro