Zanzariere plissettate: cosa sono e perché sceglierle

Rispetto a quelle tradizionali, le zanzariere plissettate sono molto più semplici, pratiche e funzionali.

Con il ritorno della primavera e del bel tempo, purtroppo ci tocca assistere anche al ritorno di insetti fastidiosi; perciò, ecco che scatta la corsa alle zanzariere e il tourbillon di domande su quale sia la scelta migliore. Quest’anno, eccovi una dritta per risolvere questo dilemma: scegliete le zanzariere plissettate.


Zanzariere plissettate: cosa sono e perché sceglierle
Zanzariere plissettate: cosa sono e perché sceglierle

Di cosa si tratta? Di una particolare tipo di infissi, caratterizzati da una rete pieghettata, simile ad una fisarmonica. E perché questa soluzione dovrebbe essere meglio delle classiche zanzariere a rullo? Perché rispetto agli altri modelli sono molto più pratiche e meno ingombranti, dal momento che:

  • Sono un sistema ad impacchettamento, perciò non hanno bisogno di cassonetti di raccolta e altri elementi ingombranti. In questo modo, il design degli infissi ne guadagna e si guadagna più spazio. Oltre al cassettone, infatti, è assente, o quasi, anche la barra di scorrimento inferiore: questo elimina il rischio di inciampare nella guida.
  • L’apertura è regolabile, ossia la rete può essere bloccata in qualsiasi punto, a piacimento. Questa, oltre ad essere una comodità, è anche un misura di sicurezza che evita chiusure improvvise e potenzialmente pericolose, specialmente per i bambini.
  • L’installazione è estremamente semplice, data la già citata mancanza di elementi di supporto. La semplicità è dovuta anche al fatto che non sono necessarie particolari personalizzazioni e, in caso di misure errate, il sistema è facilmente aggiustabile.
  • La manutenzione necessaria è davvero poca, sempre grazie all’assenza del meccanismo a molla. Inoltre, l’apertura controllata riduce l’usura del meccanismo. Questo le rende ideali anche per i punti in cui il passaggio è più frequente.
  • Sono facili da pulire. La rete, infatti, può essere pulita con un panno imbevuto, mentre per la guida basta semplicemente passare l’aspirapolvere. Un procedimento molto più basilare rispetto a quello delle zanzariere tradizionali, che richiedono lo smontamento del cassonetto.