Workinvoice e Matteo Tarroni: l’Invoice Trading sbarca in Italia   Recently updated !


Matteo Tarroni, dopo la Laurea in Economia, sviluppa una lunga carriera incentrata sull’Investment Banking. Nel 2013, coadiuvato da alcuni soci, dà vita a Workinvoice, tutt’oggi unico operatore in Italia ad offrire servizi di Invoice Trading pensati per venire incontro alle difficoltà delle PMI.


workinvoice

WorkInvoice

Workinvoice, la società di Invoice Trading guidata da Matteo Tarroni

Nel corso dell’ultimo decennio, in Italia, anche le aziende più performanti hanno riscontrato diversi problemi relativi ai tempi di pagamento delle fatture: i tempi medi di saldo si sono decisamente allargati, la media fra i privati è di circa ottanta giorni mentre lo Stato spesso salda le fatture oltre i cento giorni. In queste condizioni che schiacciano le PMI e impediscono agli imprenditori di affermarsi sul mercato, nel 2013 Matteo Tarroni ha dato vita a Workinvoice. In collaborazione con Fabio Bolognini e Ettore Decio, l’attuale Amministratore Delegato di Workinvoice ha importato per primo sul suolo italiano il metodo dell’Invoice Trading: l’idea per venire incontro alle problematiche delle PMI consiste nel convertire in denaro liquido le fatture insolute tramite le aste online organizzate sulla piattaforma Web. Le imprese hanno così la possibilità di entrare in contatto con investitori interessati a capitalizzare somme di denaro contante in tempi brevissimi. Gli utenti hanno quindi la possibilità di entrare in una vera e propria community: oggi Workinvoice rappresenta l’unica società in Italia a garantire questo servizio. L’azienda guidata da Matteo Tarroni è stata recentemente inserita nel Liberum AltFi Volume Index Continental Europe, benchmark di riferimento per il settore.

 

Esperienze professionali di Matteo Tarroni, CEO di Workinvoice

Matteo Tarroni, conseguita la laurea in Economia presso l’Università Commerciale Luigi Bocconi di Milano, inizia un lungo iter professionale nel settore dell’Investment Banking. All’interno di Mediobanca, dove lavorerà per più di 10 anni, riveste la posizione di Responsabile Debt Capital Market Origination, svolgendo attività di Trading di una vasta gamma di strumenti a tasso fisso o variabile. Nel 2003 viene chiamato da Merrill Lynch Global Capital Markets and Financing per ricoprire il ruolo di Direttore, occupandosi di gestire la consulenza per i finanziamenti alle imprese. Dal 2006 e fino al 2010 Matteo Tarroni collabora con Bank of America Merrill Lynch Global Wealth Management in qualità di Senior VP. Dopo quest’ultima esperienza, passa in Credit Suisse Wealth Management assumendo la carica di Investment Partner. Nel 2011 viene incaricato da Todah Partners S.r.l. per ricoprire il ruolo di Amministratore Delegato. Nel maggio del 2015 decide di interrompere l’attività con la società di consulenza strategica per immergersi nella finanza alternativa e dare vita a Workinvoice.