I volontari di “Un mondo libero dalla droga” in azione ai Giochi del Commonwealth 2018

I Giochi del Commonwealth sono un evento sportivo internazionale che si svolge ogni quattro anni dal 1930. Il Commonwealth è composto da 53 nazioni (per lo più ex territori dell’Impero Britannico) ma sono autorizzati a competere nei giochi un totale di 70 nazioni e territori. Per i Giochi del 2018, 6.600 atleti di queste nazioni e territori del Commonwealth si sono radunati nella Gold Coast, nello stato del Queensland, in Australia. La Gold Coast è una destinazione turistica importante con il suo clima subtropicale, le sue spiagge per il surf, i parchi a tema, la vita notturna e le foreste pluviali.


I volontari di “Un mondo libero dalla droga” in azione ai Giochi del Commonwealth 2018
I volontari di “Un mondo libero dalla droga” in azione ai Giochi del Commonwealth 2018

Nell’aprile 2018, la Gold Coast ha ospitato per la prima volta i Giochi del Commonwealth. Tali eventi significano turisti, feste e vita notturna. Significano anche droghe. È un dato di fatto: con l’abuso di droghe e la dipendenza già in aumento nella Gold Coast, un importante evento sportivo internazionale porterebbe solo più droghe.

Pertanto i volontari dell’associazione “Un mondo libero dalla droga” di Brisbane e i volontari della Gold Coast hanno deciso di affrontare di petto il problema per rendere sicuri questi giochi. Il loro obiettivo: distribuire opuscoli “La verità sulla droga”, “La verità sulla marijuana” e “La verità su Crystal Meth” agli abitanti del luogo e alle migliaia di visitatori previsti per i giochi.

Un obiettivo primario per la distribuzione erano gli oltre 680 hotel della Gold Coast. L’altro obiettivo chiave erano i negozi locali che avrebbero fornito scatole di opuscoli per i loro clienti. Hanno anche individuato tutti i punti caldi per l’abuso di droga nella periferia della città.

Ma “Un mondo libero dalla droga” non era l’unica organizzazione preoccupata per il problema della droga. Ben presto altri gruppi si sono uniti: oltre alla Chiesa di Scientology (il principale sostenitore di “Un mondo libero dalla droga”) si sono aggiunti i gruppi della comunità “Women of Wyndham”, “Ramon Helps”,  “Melton Interfaith Network”, “Australia Pakistan Youth Association”, “One Spirit Africa”, “Friends of the Children Foundation” e “Oz Star TV Channel”, per citare solo alcuni dei 14 sostenitori. La “Australian Drug Foundation” ha inviato un avviso a tutti i suoi membri per unirsi al team di “Un mondo libero dalla droga” per la distribuzione.

La distribuzione ufficiale di opuscoli è iniziata a marzo, in anticipo sull’inizio dei giochi previsto per Aprile. Squadre di volontari hanno battuto diverse aree della Gold Coast vicino ai luoghi dei giochi. Hanno distribuito oltre 128.000 opuscoli tramite oltre 300 negozi e 136 hotel. Hanno anche visitato più di 25 luoghi di culto e hanno lasciato libretti nelle cassette postali. Quelli che ricevevano gli opuscoli spesso condividevano storie horror personali della loro stessa dipendenza. Molti hanno affermato che se avessero saputo di tali informazioni, non sarebbero caduti nell’abuso di droghe e quindi avrebbero preso più opuscoli da condividere con gli amici.

I negozi erano tutti molto contenti di mostrare i materiali didattici e gli alberghi li mettevano davanti ai banchi, alcuni addirittura li collocavano in ogni stanza.

“Un mondo libero dalla droga” è un programma sostenuto dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard. È attiva a livello internazionale organizzando eventi e lezioni sui pericoli delle droghe nelle scuole elementari, medie e superiori. Il suo punto di vista è che sarà possibile risolvere il problema della droga solo quando ogni persona sarà informata correttamente e potrà decidere con la propria testa di evitare l’assunzione di sostanze stupefacenti.

“L’arma più efficace nella guerra contro la droga è l’educazione.” L. Ron Hubbard