Vino rosso umbro, non solo Sagrantino di Montefalco


Sulle colline umbre crescono vitigni a bacca rossa sin da tempi antichissimi, che hanno dato luogo ad alcuni dei vini rossi più pregiati dell’Italia. La produzione di vino rosso umbro, in effetti, non è notevolmente variegata ma preziosa, con denominazioni che hanno saputo raggiungere l’apice della viticoltura italiana.

Il re dei vini rossi dell’Umbria è sicuramente il Sagrantino di Montefalco, una DOCG elaborata a partire dell’omonimo vitigno che riscuote un crescente successo sin dal Rinascimento, quando veniva bevuta dai papi e altri personaggi di spicco.

Un esigente disciplinare detta le basi per l’elaborazione di questo vino rosso dell’Umbria, reperibile sia nella tipologia secco che passito. Il Sagrantino di Montefalco è un vino delicato ed armonico, con un colore rosso rubino intenso e un fine bouquet con sentori di more.

Vino rosso umbro: le varietà che (forse) non conosci

Oltre al Sagrantino di Montefalco, in Umbria vengono elaborati vini rossi di elevata qualità che vale la pena gustare.