Victoria’s Secret: qual è il vero segreto?


Uno dei marchi americani più prestigiosi a cui pensiamo quando parliamo di biancheria intima è Victoria’s Secret.

La sua fama è data, oltre che dal prodotto, anche dallo spettacolo che ogni anno richiede mesi di preparativi e che vede la partecipazione di supermodelle che cambiano lingerie a seconda dei temi che sta presentando il brand.

Ma qual è il vero segreto di questa azienda che porta ad aumentare  le vendite in maniera vertiginosa?

Ampliare il mercato obiettivo:

Un fattore fondamentale che gli ha permesso di ottenere nuovi clienti è stato il lancio della sottomarca Pink.

Nel luglio 2004 infatti, i dirigenti della compagnia lanciarono PINK, che era destinata inizialmente ad un pubblico costituito dai college universitari e che comprendeva una linea HOMEWEAR, prodotti di bellezza, accessori e lingerie.

Pink arriva in pochi mesi ad ottenere 1 miliardo di dollari di vendite, estendendosi a livello nazionale e aggiungendo ai suoi clienti un’altra fetta della popolazione che comprendeva i giovani  tra i 18 e i 30 anni.

L’innovazione della sottomarca fu proprio il carattere scherzoso e tenero in forte contrasto con quello inflessibilmente sexy di Victoria’s Secret.

Infatti anche se gli articoli sono gli stessi di Victoria’ s secret, il manager sottolinea che un perizoma con una particolare fantasia può risultare più spiritoso che sensuale e PINK ne è la conferma!

Quando l’espansione del mercato va ben oltre le aspettative:

La linea Pink ha affascinato molto anche le ragazzine di 11 anni che anche senza il consenso dei genitori non riescono a resistere dal fare shopping nei negozi Pink.

Victoria’s Secret sottolinea che il suo intento era di coinvolgere ragazze almeno maggiorenni ma questo non basta ad ammorbidire i pensieri negativi dei genitori su Pink.

Molti papà si domandano se questa nuova linea potrebbe indurre ad una sessualità precoce e presto l’azienda dovrà dare una risposta esauriente.

Agenzia di Marketing