Veloci e comodi, i timbri rotondi per l’azienda


Per siglare documentazione aziendale interna, per siglare la documentazione da dare al cliente, i timbri rotondi sono veloci, comodi, di lunga durata e possono essere un valido aiuto per velocizzare i processi aziendali.

Timbri rotondi: per l’azienda ma non solo

Se la comodità di un timbro rotondo è, dal punto di vista aziendale, una ragione sufficiente per utilizzarlo in vece di segnature eseguite manualmente, i timbri rotondi possono anche essere utilizzati a livello personale per diversi scopi, sia ludici,  che di comodità.

Vediamo insieme quali possono essere gli utilizzi di un timbro rotondo, che acquisteremo scegliendo, ovviamente, la scritta che più si addice alle nostre esigenze.

Al fine di personalizzare diari scolastici od agende personali, i timbri rotondi ci regalano in modo simpatico e veloce di marcare in modo evidente i giorni o gli appuntamenti che più ci interessa porre in risalto.

Possiamo scegliere uno o più timbri rotondi, con diciture diverse, oppure utilizzare diversi colori di inchiostro per segnalare eventi particolari come ricorrenze e compleanni, o per evidenziare in modo ben visibile i giorni impegnati.

Per chi ama gli animali, le date delle diverse profilassi veterinarie possono essere comodamente evidenziate sul calendario utilizzando un timbro rotondo.

Per la casa, i timbri rotondi sono in generale un valido ausilio per memorizzare sul calendario le date da ricordare, che siano scadenze importanti, che siano periodi di ferie o appuntamenti da non perdere.

Un timbro rotondo può essere anche una ottima idea regalo. In questo caso sceglieremo non solo la dicitura, ma anche il colore adeguato e soprattutto sceglieremo un adatto stile del timbro.

Le cose da verificare quando si acquista un timbro rotondo solitamente sono due.

La prima è certamente la consistenza della zona timbro che, per effettuare una timbratura senza sbavature, non deve essere troppo rigida né troppo morbida.

La seconda cosa, trattandosi comunque di un timbro rotondo che deve essere utilizzato manualmente, a differenza ad esempio dei timbri preinchiostrati che vanno semplicemente appoggiati sul foglio e basta premere, anche con il palmo della mano, sul contenitore esterno, è la comodità della impugnatura, che deve essere adeguata anche come dimensioni, a chi ne farà uso.