Valute esotiche nel Forex


Trading su valute esoticheEsistono moltissime valute nel mondo, e ognuna di esse è oggetto di negoziazione nel Forex market. Ma anche se apparentemente operare con una o l’altra può sembrare ininfluente, in realtà ogni valuta presenta rischi ed opportunità diverse, che chi vuole guadagnare con il Forex dovrebbe tenere a mente. Sappiamo che nel mercato valutario ci sono aluni asset che vengono scambiati più comunemente di altri. Di solito si sente parlare per lo più di coppie euro/dollaro, euro/sterlina, dollaro/yen. Il motivo c’è ed è anche importante.

Cosa si intende per valute esotiche

Le valute esotiche, ovvero quelle dei paesi economicamente non molto influenti (come Messico, Taiwan, Singapore, ecc), sono caratterizzate da pochi volumi di scambi. Vedremo tra poco che questo le rende molto profittevoli, ma anche più rischiose. Poi ci sono le valute minori, che sono un gradino sotto le majors (come dollaro, euro, sterlina, yen). A seconda di come si combinano, ogni coppia di valute presenta dei rischi e dei problemi di trading online.

Di solito le valute esotiche sono poco scambiate, proprio perché non seguono le regole classiche di liquidità che solitamente si riscontrano nelle valute maggiori e minori. Parliamo di mercati con una più difficile reperibilità di informazioni (che sono la base delle strategie degli investitori). Quindi i Forex trader decidono di starci alla larga perché troppo rischiose. Vale ancor di più se vengono messe a confronto con quelle degli altri due gruppi. Di solito chi decide di operarvi fa “carry trading“, ovvero gioca sul fatto che gli spread di questo tipo di mercato sono di solito elevati, e quindi sfrutta gli scarti dei tassi di remunerazione degli attivi. Già questo fa capire quanta competenza sia necessaria per operare in questo ambito.

Ecco perché la coppia Eur-Usd è invece quella in assoluto più scambiata. Anzitutto perché parliamo delle due valute più influenti dell’economia mondiale; sono anche quelle dove si possono avere informazioni precise, accurate e tempestive; sono interessate da volumi di scambi maggiori e presentano maggiori oscillazioni, quindi anche maggiori opportunità di guadagno.
Fare trading con i Major significa anche essere meno esposti a falsi segnali ed evitare movimenti bruschi e imprevedibili nei prezzi. Insomma, meno brutte sorprese dietro l’angolo.