Vacanza fuori dall’Europa. Come fare con i soldi?


Una delle cose più belle di far parte dell’unione Europea è la possibilità di spostarsi senza alcuna difficoltà e senza la necessità di porsi un grosso problema: come fare con i soldi? Dove li cambio? Quanto mi porto?
Problemi, però, che rimangono intatti nel caso in cui si decida di trascorrere la propria vacanza fuori dall’unione Europea. Come regolarsi quando si va in un paese che non adotta la moneta unica?
Ci sono diverse possibilità al riguardo, ciascuna delle quali ha i suoi vantaggi e i suoi costi.

Le opzioni disponibili per la vostra vacanza

La prima è utilizzare la nostra carta di credito. Tuttavia questo non è sempre possibile e poi spesso comporta anche delle spese non indifferenti. Allora ecco che arriva in soccorso la seconda opzione: cambiare i soldi in banca. Se dovete andare per esempio negli Usa, armatevi allora di uno strumento converti valuta euro dollaro e fatevi i vostri conti. Poi euro-dollaroandate in Banca e procedete. Se però dovete andare in un paese meno “gettonato”, informatevi bene perché potrebbe essere necessario cambiare in una banca del paese di destinazione.
Altra possibilità è, quindi, procedere alla conversione direttamente in una banca del paese che state visitando. Il che può essere un problema se ci sono barriere linguistiche notevoli. Come vi farete capire dall’addetto allo sportello?

Occhio se puntate su un’altra opzione: il prelievo da ATM con carta di credito. Le commissioni e anche il tasso di cambio applicato potrebbero riservarvi delle sgradite sorprese. Inoltre verificate sempre che i circuiti che usate siano funzionanti nel paese di destinazione. Se il prelievo volete farlo con il Bancomat, fate attenzione a che il vostro sia utilizzabile all’estero. Non tutti lo prevedono infatti. E assicuratevi pure che l’ATM Point da voi scelto appartenga a quel circuito.

I cambiavalute di città sono un’altra possibilità. Facilissima da praticare, ma molto costosa in termini di tasso di cambio, generalmente assai più sconveniente che nelle altre ipotesi. Però sono vantaggiosi se avete la necessità di avere subito disponibilità di valuta. Insomma, da usare in caso di emergenza.

Una ulteriore possibilità è quella di effettuare il cambio valuta da casa online, e quindi recarsi con una ricevuta presso un’agenzia scelta. In questo modo si ha un bel risparmio sulle commissioni e si possono ritirare i soldi direttamente in aeroporto.

Allora, siete pronti a partire?