Un’estate a Milano


“Mare o montagna?” è sicuramente il dilemma più complesso da affrontare per migliaia di milanesi (e degli italiani in generale) nel periodo estivo. Ma questa è anche un’opportunità per i pochi turisti che decidono di cercare una casa in affitto a Milano così da visitare lo splendido capoluogo lombardo, sfuggendo al caos ed alla vita frenetica che fanno di essa una vera e propria città metropolitana.

La città ospita numerose meraviglie architettoniche, raggiungibili con estrema facilità grazie ai mezzi pubblici, soprattutto grazie ad una linea metropolitana (attualmente composta da 4 linee) che raggiunge tantissimi punti strategici della città nonché dell’hinterland. A questo punto non resta che raggiungere e lasciarsi affascinare da:

  • Duomo, la cattedrale che ospita la famosa “Madunina” simbolo della città;
  • Galleria Vittorio Emanuele II e Piazza della Scala;
  • Via Montenapoleone, la via dello shopping per eccellenza;
  • Castello Sforzesco;
  • Parco Sempione;
  • Navigli;
  • Colonne di San Lorenzo.

Ma d’estate il caldo in città a volte diviene insopportabile, allora ecco l’occasione per farsi una bella nuotata in una delle numerose piscine comunali, aperte dalle 10:00 alle 19:00 ed accessibili ad un presso inferiore ai 10€/giorno.
Per chi preferisce il verde e il lago, una valida alternativa può essere l’Idroscalo (presso l’aeroporto di Linate): un lago artificiale considerato da molti “il mare dei milanesi”. A pochi metri vi è l’EuroPark Milano Idroscalo, un vero e proprio Luna Park permanente ricco di attrazioni e giostre.

Ma le attrazioni non terminano qui: Milano infatti ospita numerose manifestazioni culturali tra cui è bene porre l’accento sulle mostre culturali: degna di nota è la mostra di Joan Mirò – La forza della materia, aperta fino all’11 settembre.

E poi, quando arriva fame, è il momento di assaggiare una delizia della città: il panzerotto di Luini, momento caratteristico e immancabile da vivere e gustare.

Quando arriva sera e si ha voglia di un drink in compagnia di buona musica, a quel punto a Milano si ha solo l’imbarazzo della scelta…