Un buon materasso migliora la vita, ecco come scegliere quello giusto


Dormire è così importante per il benessere che in un sondaggio, la maggioranza degli intervistati desidera maggiormente un buon sonno piuttosto che del sesso. La chiave per riposare abbastanza bene e non dover rinunciare sesso? Potrebbe essere solo un buon materasso.
Nove intervistati su 10 hanno citato il loro materasso come un fattore importante per ottenere una vera e propria notte di buon riposo. Il materasso può influenzare in maniera positiva, ma anche negativa, il nostro sonno, per questo è importante saperlo scegliere bene.
Un materasso scomodo o di bassa qualità incide pesantemente sulla qualità del sonno e sui disagi ad essa correlati, quali dolori che talvolta si cronicizzano impedendoci poi di dormire bene per sempre. Coloro che lottano con la privazione del sonno possono soffrire di uno stato d’animo pessimo durante la giornata, hanno il metabolismo più lento, e le funzioni immunitarie compromesse.
Per fortuna non ci sono solo aspetti negativi. Mentre i materassi possono ostacolare la qualità del sonno, possono anche migliorarla. Un buon materasso può portare alla diminuzione del dolore e del disagio, soprattutto per le donne e migliorare la qualità del sonno aiuta anche a diminuire lo stress.
In breve: un cattivo materasso può contribuire alla scarsa qualità del sonno (e della vita), mentre un buon materasso può migliorarla. Dato che una persona spende circa un terzo della sua vita dormendo, vale la pena di investire un po’ tempo (e denaro) per trovare il materasso giusto.
Quando si tratta di acquistare il materasso perfetto, si scopre ci sono un sacco di messaggi contrastanti là fuori. Alcune ricerche suggeriscono che materassi in schiuma causano il mal di schiena, mentre altri dicono l’esatto opposto. C’è anche disaccordo sul fatto che un materasso rigido sia davvero meglio per il mal di schiena o peggiori le cose.
La difficoltà maggiore risiede nel fatto che la qualità del sonno e la comodità sono terribilmente soggettive. Infatti, al momento dell’acquisto di un materasso, la considerazione più importante da fare è probabilmente il comfort personale.
Se state per acquistare un materasso affidatevi agli esperti di materassi a Genova e seguite le linee guida qui di seguito:
  • sostituite il materasso (almeno) ogni otto anni. Tenerlo più lungo significa avere i materiali che lo compongono degradati e dunque il materasso sarà meno comodo. Se ti svegli pieno di dolori ogni giorno, o dormi poco , o hai una sensazione di scontento per tutta la durata della notte, prendi in considerazione la sostituzione anche prima.
  • fai della comodità il tuo obbiettivo. L’acquisto di un buon materasso sta tutto nel trovare quello giusto per te. Alcune persone preferiranno un materasso rigido; altri uno morbido uno, altri ancora preferiscono una via di mezzo. Gli esperti dicono che si tratta fondamentalmente di preferenze personali.
  • prima di acquistare fai una prova “sonno” su un materasso per almeno 20 minuti in una posizione in cui normalmente dormi.
  • evita l’eccessivo ‘affondamento’: i ricercatori stanno discutendo sull’idea che un materasso sia essenziale per chiunque con il mal di schiena, ma tutti concordano sul fatto che un materasso troppo floscio non è la strada da percorrere. Per determinare se un materasso è troppo morbido, valutare la posizione della colonna vertebrale quando si prova.
  • fai attenzione agli allergeni. Se avete allergie (in particolare alla polvere acari, muffe e batteri), leggete l’etichetta del materasso e verificate che sia ipoallergenico (lattice naturale e lana sono entrambe le opzioni migliori) o munitevi di un coprimaterasso con queste caratteristiche.
  • non disturbate … il vostro partner. Se si condivide un letto, sarà bene cercare un materasso che permetta ad entrambi lo stesso comfort sui rispettivi lati. In questo modo, nessuno di voi si dovrà sacrificare.
  • non spaventatevi se non ‘funziona’ subito come vi era sembrato in negozio: il vostro corpo deve adattarsi al nuovo materasso e potrebbero volerci alcune notti per tornare a dormire bene.