Tutti i timbri personalizzabili


Esistono sul mercato diversi tipi di timbri personalizzabili, ciascuno adatto ad esigenze diverse sia di utilizzo, sia di dati presenti sulla timbro stesso. Vediamo insieme quali sono le cose da sapere per scegliere il timbro personalizzato che fa per noi.

Le cose da sapere per scegliere il miglior timbro personalizzato

Per scegliere il timbro personalizzato più adatto alle nostre esigenze, dobbiamo fare alcune, importanti scelte prima di cercare tra i diversi modelli.

La prima, fondamentale scelta è la presenza di una personalizzazione fissa o di una personalizzazione mobile.

Se vogliamo infatti inserire i nostri dati, nome, cognome, recapiti telefonici, eventuali dati fiscali, dobbiamo certamente optare per un timbro personalizzato fisso, che non solo garantisce una maggiore resistenza, ma ha anche un costo inferiore rispetto ad un analogo timbro in cui sia possibile selezionare parti della scritta da imprimere.

Importante è anche il tipo di utilizzo che ne faremo: se il timbro verrà utilizzato esclusivamente in ufficio, ad esempio, possiamo optare per il classico timbro personalizzato, da posizionare sulla scrivania con accanto la scatola contente il tampone imbevuto di inchiostro.

Se invece pensiamo di utilizzare il timbro anche in occasioni diverse, ad esempio in viaggio, o semplicemente preferiamo una soluzione meno ingombrante, possiamo optare per un timbro personalizzato con tampone incorporato. La timbratura avverrà appoggiando il corpo in platica e premendo lievemente: la molla interna farà voltare il timbro che dal tampone si sposterà verso il basso, per ritornare poi nella posizione precedente, aderente al tampone, al momento del rilascio. Con questo tipo di timbri, essendo la scritta nascosta dal corpo in plastica, è importante inserire nella parte superiore una scritta che ci indichi l’alto ed il basso. Allo stesso tempo, se abbiamo più di un timbro, la scritta, che riporta sulla sommità del corpo in plastica la dicitura del timbro personalizzato, sarà un modo comodo e sicuro per poter scegliere sempre il timbro adatto.

Una delle cose che dobbiamo verificare, in special modo se si tratta di timbri con tampone incorporato, è la disponibilità dei ricambi. Il tampone inchiostrato, per la verità, ha una durata molto lunga, ed essendo chiuso, o nel timbro steso, o nella apposita scatola esterna, molto difficilmente tenderà ad asciugarsi. È indubbio, però, che prima o poi dovremo cambiare il tampone, ed è quindi meglio verificare la presenza dei ricambi per evitare una nuova spesa.