Tutte le tipologie di consolle da ingresso


Le consolle da ingresso sono dei complementi d’arredo funzionali ma per gli ospiti rappresentano anche il biglietto da visita dell’abitazione. Si tratta di mobili che permettono di sfruttare al meglio gli spazi del soggiorno o dell’ingresso, visto che vengono posizionati con un lato lungo appoggiato alla parete, quindi è perfetto anche per gli ambienti più ristretti. Esistono consolle da ingresso dei più svariati generi e di diversi materiali, tutti aspetti da prendere in considerazione quando si decide di acquistarne una.

Scegliere una consolle da ingresso tra diversi stili e materiali

Stile classico o moderno, semplici o decorate, con scaffali o un solo ripiano, con specchiera o senza: per quanto riguarda il genere le alternative sono davvero tante, ma lo steso discorso si può fare anche per i materiali; si va dal legno al vetro, passando per il laminato, la pietra, il plexiglass e il metallo. Non rimane altro che scegliere la dimensione, lo stile e il materiale che meglio risponde alle proprie esigenze o ai propri gusti.

Abbiamo parlato di gusto perché le consolle da ingresso possono giocare un ruolo molto importante nel look della casa: alcune di esse possono essere considerati dei veri e propri tavoli eleganti, altre sono dei capolavori di design. A volte basta la giusta lampada da tavolo o un soprammobile per trasformare la consolle nel pezzo più importante dell’arredamento della stanza. Si potrà puntare sulla semplicità e sulle linee essenziali, su mobili etnici oppure su vistose consolle di legno in stile barocco, ricche di lavorazioni e dettagli.

Non solo estetica, ma anche funzionalità: sono molto apprezzate anche le consolle con piano in cristallo, capaci di dare maggior luminosità all’ambiente, e quelle che grazie ad un sistema di allungamento possono ampliare il loro piano, trasformandosi in veri e propri tavoli. La consolle da ingresso può essere utilizzata anche a mo’ di scrivania e in tal caso dovrà essere affiancata da una sedia abbinata.