Trattamenti laser estetici   Recently updated !


L’estate è ormai un lontano ricordo, la tintarella faticosamente conquistata svanisce, i vestiti leggeri si nascondono a favore di giacche e pantaloni lunghi, e i centri estetici non presentano più il tipico affollamento da alte temperature esterne.
Eppure, l’autunno/inverno è il periodo perfetto per iniziare trattamenti laser estetici, che nella bella stagione non garantirebbero gli stessi risultati. I laser estetici, infatti, garantiscono migliori risultati sulla pelle non esposta al sole. Inoltre, dopo il trattamento, l’epidermide risulta più sensibile e ricettiva: è quindi buona norma evitare i raggi solari per scongiurare l’insorgenza di macchie cutanee o bruciature.

Quali sono i trattamenti estetici con laser?
Moltissime persone sono ormai a conoscenza della possibilità di un’epilazione (quasi) definitiva con il laser o luce pulsata. Potenzialmente è possibile rimuovere la peluria in qualsiasi parte del corpo ( gambe, braccia, inguine, viso, sopracciglia, schiena…), tuttavia per risultati visibili occorre che ci sia un notevole stacco di colore tra pelo e pelle (pelle chiara e peli scuri), Moltissime persone sono ormai a conoscenza della possibilità di un’epilazione (quasi) definitiva con il laser o luce pulsata. Potenzialmente è possibile rimuovere la peluria in qualsiasi parte del corpo ( gambe, braccia, inguine, viso, sopracciglia, schiena…), tuttavia per risultati visibili occorre che ci sia un notevole stacco di colore tra pelo e pelle (pelle chiara e peli scuri), Moltissime persone sono ormai a conoscenza della possibilità di un’epilazione (quasi) definitiva con il laser o luce pulsata. Potenzialmente è possibile rimuovere la peluria in qualsiasi parte del corpo ( gambe, braccia, inguine, viso, sopracciglia, schiena…), tuttavia per risultati visibili occorre che ci sia un notevole stacco di colore tra pelo e pelle (pelle chiara e peli scuri), poichè se esso manca il macchinario non “”riconosce”” la peluria, con risultati alquanto deludenti.
Con un altro di macchinario, il Q-swiched (solo da medici estetici qualificati), è possibile ottenere la rimozione di segni cutanei derivati  dal sole o dall’età, efelidi (lentiggini) o cheratosi. Tali segni sono accumuli di melanina, dovuti a fattori ormonali, ambientali o dovute all’invecchiamento. Il laser li rimuove, lasciando la pelle circostante inalterata, così da rendere virtualmente invisibile l’intervento. Lo stesso tipo di laser viene impiegato inoltre per la rimozione di tatuaggi.
Altro trattamento possibile è il ringiovanimento cutaneo, che può essere ablativo (detto resurfacing, più evidente ma anche più invasivo) o non ablativo (meno evidente ma con tempi di recupero molto più brevi). Attraverso la rimozione dello strato superficiale dell’epidermide, stimola la produzione di collagene e di nuove cellule, rendendo dopo circa dieci giorni la pelle molto più soda, elastica e diminuendo le rughe. La stessa tecnica può essere impiegata per la rimozione delle cicatrici da acne.

Quante sedute sono necessarie?
L’epilazione laser viene definita progressivamente definitiva, ovvero ad ogni seduta viene eliminata una percentuale di peli, diversa a seconda dell’area trattata e da eventuali interazioni ormonali o farmaceutiche. E’ bene iniziare con 4/6 sedute, intervallate da circa 40 giorni o comunque secondo le indicazioni del medico o dell’operatore della macchina. Moltissimi centri offrono pacchetti di più sedute, con un notevole risparmio sull’acquisto della singola.
Per quanto riguarda la rimozione di macchie cutanee, una seduta spesso è sufficiente, si sale a due nel caso di macchie molto numerose. Nel caso di rimozione di tatuaggi dipende dal tipo di inchiostro utilizzato. Si consiglia di chiedere parere al medico estetico, poichè per tatuaggi molto colorati e/o di grandi dimensioni possono essere necessarie numerose sedute.
Per il resurfacing, invece, è necessario un solo trattamento per ottere risultati visibili, che andrà tuttavia eseguito solamente da un medico estetico, viste le possibili complicazioni.

I trattamenti estetici con laser sono sempre più richiesti, e sempre più a portata di tutti. Vanno però eseguiti solo da personale serio e qualificato, poichè possono causare danni anche molto visibili, e, in certi casi, affiancati da un dermatologo specializzato.