Tecniche ed Accorgimenti per la Posa in Opera e la Stuccatura di un Pavimento in Cotto per Interni ed Esterni


PAVIMENTO IN COTTO POSA E STUCCATURA

Successivamente o contestualmente l’acquisto del cotto fatto a mano per la pavimentazione della vostra casa, la domanda che sorge spontanea è: come posare un pavimento in cotto? Come stuccare? Vi sono delle accortezze particolari da seguire? Vi è differenza tra interno ed esterno?

Trattasi di una serie di domande più che lecite e che in questa sede vorremmo chiarire cercando di dare una serie di nozioni utili sia per il committente che per l’addetto ai lavori.

PAVIMENTO IN COTTO: POSA IN OPERA

La posa di un pavimento in cotto (sia esso interno che esterno) può avvenire in due modi, ossia con due tecniche diverse:

  • A COLLA

  • A FRESCO

Nella posa a colla, il mattone viene incollato (tramite apposite colle che si reperiscono in commercio e che sono le stesse che vengo utilizzate per la posa anche di altri materiali) su un massetto cementizio già realizzato, asciutto e spianato. Una volta passato il tempo necessario all’asciugatura della colla stessa, e quindi all’ancoraggio del mattone in cotto al sub-strato esistente, si può procedere con la stuccatura delle fughe.

Nella posa a fresco, il mattone viene ancorato al sub-strato esistente con l’utilizzo del cemento, che viene frizionato sopra il massetto fresco posato e che funge da collante per il mattone. Quando l’intero massetto è asciugato e quindi il mattone è ancorato, si può procedere alla stuccatura delle fughe.

Entrambe le tecniche sono valide ed efficaci ed entrambi hanno i propri pro e contro: sarà il mastro posatore a consigliare la tecnica più valida per il tipo di cantiere, anche se oggi è sempre più utilizzata la posa a colla in quanto risulta essere più precisa e, soprattutto, più veloce per il proseguo del cantiere.

Stuccatura di un pavimento in cotto

A seguire la posa e la relativa asciugatura, si procede con la stuccatura di un pavimento in cotto. Il laterizio in cotto fatto a mano è per natura molto poroso e si sporca facilmente; ne deriva che l’operazione di stuccatura è particolarmente delicata, in quanto bisogna fare in modo che lo stucco sigilli a regola d’arte le fughe ma non sporchi indelebilmente il mattone. Anche in questo caso esistono due tecniche:

  • Utilizzo di un idro-repellente prefugante: è un prodotto ad impregnazione a base acqua o solvente che protegge il mattone, facendo in modo che lo stucco non attacchi sulla superficie e dando quindi il tempo di sigillare la fuga e ripulire tramite l’ausilio di una spugna e acqua pulita. E’ ad oggi la tecnica più utilizzata, in quanto velocizza il cantiere ed inizia il processo di trattamento del pavimento in cotto

  • Bagnare a saturazione l’intero pavimento in cotto fatto a mano (si bagna sia la sera prima che la mattina precedentemente l’inizio dell’operazione) che in questo modo non assorbirà più nulla e quindi non si sporcherà (in gergo si dice che lo stucco non “bruci” sul mattone). Rimane inteso che i tempi di asciugatura dell’intero pavimento sono molto più lunghi (due/tre settimane).

Per la stuccatura delle fughe non è richiesto un particolare stucco, ovvero va bene qualsiasi prescilato si trovi in commercio, purché abbia le caratteristiche tecniche idonee per essere posato all’interno o all’esterno: per il resto la scelta (colore, grana etc) è puramente estetica.

La posa e la relativa stuccatura delle fughe di un pavimento in cotto fatto a mano non differisce molto, che si tratti di un pavimento interno o esterno. Quello che possiamo raccomandare è che per un pavimento in cotto esterno vi sono delle accortezze da seguire che garantiranno la buona riuscita e sono:

  • Lasciare una pendenza di 1,5/2%;

  • Utilizzare colle e stucchi apposite per esterni che garantiscano la tenuta;

  • E’ consigliabile che le fughe siano un pochino più larghe rispetto all’interno (min 0,5 cm).

Fornace Bernasconi è in grado di espletare il servizio di posa in opera e stuccatura di  pavimenti in cotto fatto a mano in tutta Italia. Sia esso un interno o un ambiente esterno, l’esperienza e la cura artigianale sono a vostra disposizione per la realizzazione di un pavimento in cotto a regola d’arte.