Storia della carta


Di tutti i materiali di scrittura che l’umanità ha impiegato nel corso dei secoli, la carta è diventata la più utilizzato in tutto il mondo. La carta ha una lunga storia che risale all’antico Egitto nel terzo millennio aC.

Anche se la nostra carta potrebbe non essere riconoscibile per i Faraoni, la carta ha mantenuto le sue caratteristiche essenziali attraverso i secoli e le offerte diverse di oggi rimangono come naturale, essenziale e preziose.

La parola ‘carta’ è derivata da papiro, una pianta che una volta era abbondante in Egitto e che è stata utilizzata per la produzione di un materiale di spessore simile alla carta dagli antichi Egizi, Greci e Romani. Il papiro, tuttavia, è solo uno dei predecessori della carta che sono noti collettivamente con il termine ‘tapa’ generico e che sono stati in gran parte fatta dalla corteccia interna degli alberi di gelso della carta, fichi e Daphne.

Carta come la conosciamo affonda le sue radici in Cina all’inizio del primo millennio dC.

Il mestiere della fabbricazione della carta si è diffuso in tutto il mondo ed è rimasto relativamente su piccola scala, l’attività artigianale di produzione della carta fino a quando divenne industrializzata nel corso del 19 ° secolo. Originariamente destinata esclusivamente per scopi di scrittura e stampa, un emozionante caleidoscopio di prodotti di carta sono disponibili invece per il consumatore di oggi.

Produzione

Il legno è la materia prima di base per l’industria della carta e della cellulosa. L’industria della carta utilizza una grande varietà di boschi per produrre carta, ed il cartaio spesso mescola una serie di paste di legno con caratteristiche diverse per creare un particolare tipo di carta o cartone. carta da macero è diventato così importante fonte di nuova carta come il legno – carta recuperata rappresenta ormai più della metà delle fibre utilizzate nella produzione di carta.

In realtà l’industria della carta è il più grande riciclatore in Europa. Tuttavia, la fibra non può essere  riciclata all’infinito; per cui vi è un continuo bisogno di alimentare la fornitura di fibra recuperata con fibra vergine in forma di pasta di legno, da legno duro o legno dolce di alberi.

Il processo di fabbricazione della carta può essere suddiviso in tre elementi distinti:

Spappolamento
fabbricazione
Finitura

La carta è un prodotto sostenibile di cui andare fieri

è fatto da una risorsa rinnovabile e forestale;
è biodegradabile e può essere riciclata
è una fonte di energia rinnovabile al termine della sua vita.

Scegliendo la carta, collaboriamo a  un eco-ciclo virtuoso che contribuisce a rendere l’industria cartaria europea una delle più sostenibili; lavorare con e per l’ambiente, offrendo prodotti di uso quotidiano essenziali per la società e dare un contributo importante, compresa la fornitura di posti di lavoro nelle zone rurali vitali.