Stampa digitale e stampa offset, chiariamoci le idee


Questo articolo è dedicato a tutti coloro che desiderano avere chiarezza (almeno in modo essenziale) sulle differenze esistenti tra stampa digitale e stampa offset.

La più grande motivazione che è alla base della scrittura di questo articolo è quella di dare spiegazioni ai clienti della tipografia online [Stampa&Stampa.eu]! Molti di loro infatti si chiedono come mai non si possano stampare “poche copie” del loro lavoro/progetto o magari perché non è possibile consegnare le copie ordinate in poche ore dall’ordine. Di fatti queste sono domande che si pongono in molti (consumatori) sul web…

Cerchiamo di fare un pò di luce sul tema ..

Spieghiamo subito che esistono due tecniche di stampa differenti, ognuna delle quali fa fronte ad esigenze diverse. A prima vista questo potrebbe sembrare un argomento molto tecnico ma dovrebbe essere chiaro a chiunque decida di stampare biglietti da visita, volantini, manifesti e altro materiale pubblicitario preso una tipografia online / sotto casa.


Stampa digitale stampa offset


Quali sono le differenze tra stampa Offset e Stampa digitale

Quantità e costi

La Stampa Offset permette di stampare un numero di copie da medio ad elevato. Il costo è inversamente proporzionale al totale di copie stampate. Il costo iniziale è apparentemente elevato ma diminuisce in maniera drastica arrivati ad un certo numero di copie stampate.

La Stampa Digitale mantiene alto il costo di partenza (si abbassa di pochissimo nel caso si decida di stampare grandi quantitativi) ma offre la possibilità di stampare tirature molto basse ed in tempi molto brevi.

 

Velocità di stampa

Il cliente vuole tutto e subito! La Stampa Offset richiede in assoluto più tempo perché necessita di alcuni passaggi intermedi per poter configurare la propria macchina, come la preparazione dei file, la creazione personalizzata di pellicole e l’asciugatura.

La velocità è invece un punto di forza a favore della stampa digitale dovuta soprattutto alla semplicità con cui è possibile configurare la stampante.

 

Qualità e tecniche di stampa differenti

Possiamo tranquillamente affermare che la stampa offset produce stampati di qualità superiore.

La stampa digitale potrebbe determinare una perdita nell’ accuratezza e nella gamma di colori.

Tutto questo perché l’unico processo di stampa utilizzabile è quello a 4 colori in cui il ciano, il magenta, il giallo ed il nero vengono mescolati e sono in grado di creare una vasta gamma di colori ma senza garanzia di risultato che può dipendere da stampante a stampante.

La stampa offset al contrario, offre una grande precisione dei colori che sono pre – impostati e mescolati in modo molto preciso. E’inoltre possibile consultare manuali ed opuscoli sulle sfumature di colore per vedere come sarà esattamente il risultato finale.

Per quanto riguarda la rifinitura, molte tipografie che effettuano stampa digitale non offrono servizi di piegatura, fustellatura e allestimento in genere.

Tutte le tipografie che si occupano di stampa offset invece, offrono molteplici opzioni di finitura producendo materiali unici e ricercati.

Le macchine da stampa digitali possono infine ospitare solo un limitato spessore di carta e non sono adatte a creare materiale di marketing innovativo. Se si ci rivolge invece, ad una tipografia digitale si può scegliere fra una vasta gamma di spessori e materiali diversi ottenendo un lavoro creativo.

Riassumendo (anche se abbiamo fortemente ristretto i contenuti)

Possiamo affermare che la stampa digitale è il processo ideale se il nostro intento è quello di stampare un esiguo numero di copie e ottenere una buona qualità di stampa in tempi molto brevi.
La stampa offset è invece fortemente consigliata per la stampa di lavori quantitativamente e qualitativamente elevati che non richiedono tempi di stampa troppo ristretti.