Sono diversi i siti toscani dichiarati Patrimonio dell’Umanità


italicaLa Toscana è davvero una regione fantastica, ricca di bellezze paesaggistiche, infatti dal 1982 al 2013 l’Unesco ha aggiunto 7 luoghi della Toscana nell’elenco dei posti dichiarati come Patrimonio dell’Umanità.

Tra i siti toscani ad essere inseriti dall’Unesco c’è il centro storico di Firenze, che è come un museo a cielo aperto. Ricordiamo la magnificenza del Duomo con la cupola del Brunelleschi, il Museo degli Uffizi con le sue bellissime opere d’arte, il campanile di Giotto, il Corridoio del Vasari, la Chiesa di Santa Croce, Piazza della Signoria, Ponte Vecchio e Piazzale Michelangelo.

Un altro luogo inserito nell’elenco dall’Unesco è Piazza dei Miracoli a Pisa, al cui centro si erge la nota Torre Pendente. Piazza dei Miracoli è una perla del centro storico di Pisa, circondata da antiche mura medievali. La Piazza dopo l’undicesimo secolo iniziò a svilupparsi con la costruzione del Duomo, a cui seguirono la costruzione del Battistero, del Campanile e del Camposanto.

Il terzo luogo inserito nell’elenco dall’Unesco nel 1990 è il centro storico di San Gimignano. Questo borgo medievale simboleggia la Toscana, con il suo territorio ricco dei bellezze paesaggistiche e i suoi piatti tipici gustosissimi. Il centro storico di Gimignano è caratterizzato dalle celebri torri medievali, che coniugano l’arte locale con con il magnifico panorama che le circonda.

Un’altra meraviglia toscana è il centro storico di Siena. La città dove si svolge il famoso Palio è stata inserita dall’Unesco tra i siti definiti Patrimonio dell’Umanità nel 1995. Il suo tessuto urbano e artistico rappresenta un esempio di stile gotico e medievale, che trova la sa massima espressione nella Piazza del Campo e nella Cattedrale, che custodisce magnifiche opere d’arte degli artisti italiani più noti, come Michelangelo.

Tra le colline della Val d’Orcia c’è Pienza, la città che diede ai natali Papa Pio II, che fa parte dal 1996 dei siti patrimonio dell’Umanità. In questo luogo possiamo trovare i primi esempi di architettura rinascimentale in Italia, come il Palazzo Piccolomini realizzato nel 1459, che era la residenza estiva del Papa e anche il suo centro storico ricco di fascino.

Nel 2004 è stato inserito nell’elenco dell’Unesco la Val d’Orcia, caratterizzata da vallate quasi abbandonate, ricche di cipressi e di vigneti. Nella Val d’Orcia troviamo i borghi di Pienza, di Montalcino e di San Quirico d’Orcia.

Per finire ricordiamo le ville e i giardini Medicei, che sono stati inseriti dall’Unesco nel 2013. Si tratta di 12 ville e 2 giardini (Villa di Cerreto Guidi, Palazzo di Saravezza, Villa La Magia, Villa di Artimino, Villa di Poggio Imperiale, Villa di Cafaggiolo, Villa del Trebbio, Villa di Careggi, Villa Medici di Fiesole, Villa di Castello, Villa di Poggio a Caiano, Villa di La Petraia, Giardino di Boboli e Giardino di Pratolino)

Le bellezze della Toscana appartengono all’intera umanità. Tuttavia, dobbiamo ricordare che le meraviglie di questo territorio si estendono anche alle zone costiere con famose località balneari come la costa degli etruschi e la costiera versiliese. Per questo motivo sempre più turisti optano per l’affitto casa al mare in Toscana.