Skateboard per bambini, le mosse per scegliere quello giusto


Se vostro figlio vi assilla per comprare uno skate è arrivato il momento di valutare alcuni aspetti per scegliere il modello più adatto. Uno skateboard standard offre prestazioni medie a costi contenuti. Se volete optare per un modello più evoluto i costi saranno maggiori ma tutto a vantaggio della qualità. Gli skateboard per bambini sono oggetti facili da usare e già dopo le prime volte i piccoli saranno in grado di muoversi con facilità; una bella opportunità per facilitarli all’autonomia e all’indipendenza già da piccoli.

Lo skate deve risultare leggero ma non troppo instabile, facile da usare e di buona qualità. Esistono varie dimensioni, la scelta può cadere sull’età del bambino. In genere il primo skate ha larghezza 7’’ o 8’’ per poi passare a 9’’. Di solito per i bambini fino a 5 anni è adatto uno skate con larghezza da 6.5 a 6.75; per i bambini dai 6 agli 8 anni uno skate da 7’’; per i bambini da 9 a 12 ani anche un 7.3’’. Dai 13 anni in su si va da 7.5’’ e oltre. Le dimensioni dello skate sono importanti e non devono essere troppo esagerate altrimenti il bambino avrà difficoltà a muoversi e a stare in equilibrio. Dopo aver stabilito la posizione del piede dominante si comincia a praticare fino a quando non si acquista dimestichezza e ci si sente sicuri.

Online si trovano modelli di tutti i tipi sia nella funzionalità che nei colori. Vostro figlio sarà felicissimo di muoversi in autonomia. Dopo aver confrontato il rapporto qualità/prezzo dei modelli che vi interessano di più reperite informazioni sulla qualità dei materiali, sulla tipologia delle ruote e sulle caratteristiche tecniche. Infine dotatevi dei giusti accessori per la sicurezza del bambino su strada.