Cosa sono i siliconi idrorepellenti?


I siliconi idrorepellenti sono speciali resine a base di silicone che si servono della particolare composizione molecolare per rendere impermeabili le superfici su cui sono applicati. In generale, le resine di silicone, di cui fanno parte i siliconi idrorepellenti, sono ottimi elementi di rivestimento, grazie alla loro natura molecolare e al potere legante che le caratterizza. In particolare, i siliconi idrorepellenti, hanno singolari caratteristiche che ben si adattano a numerosi tipi di lavorazioni: sono incolori, traspiranti e hanno una bassa presa di sporco, per cui sono utilizzabili anche in ambienti difficili ed esterni con la funzione protettiva su superfici di diversa natura senza alterarne l’aspetto finale. Gli idrorepellenti siliconici trovano applicazione in diversi settori di costruzione, come l’edilizia civile e l’architettura, e nel campo industriale.



 

Caratteristiche dei siliconi idrorepellenti

I siliconi idrorepellenti si caratterizzano per le seguenti proprietà:

  • Idrorepellenza: la resina siliconica è formata da molecole a-polari che impediscono alle molecole altamente polari di acqua di legarsi e penetrare la superficie, generando un effetto perlante sulla superficie.
  • Anticapillarità: il silicone ha una bassa tensione superficiale aumentando l’effetto perlante della superficie rispetto all’acqua che non viene assorbita per capillarità.
  • Traspirazione: la superficie su cui viene applicato il silicone idrorepellente conservano la porosità iniziale e la traspirazione del vapore acqueo non viene alterata.
  • Impregnazione immediata: il silicone riesce ad impregnarsi su ogni superficie con estrema facilità.
  • Asciugatura rapida: bastano poche ore dall’applicazione e i siliconi, quelli diluiti in solvente ancor più di quelli diluiti con acqua, cominciano ad asciugarsi in maniera permanente.
  • Adesione di lunga durata: il trattamento delle superfici da costruzione con il silicone idrorepellente ha un’ottima resistenza ai cicli di gelo-disgelo, ai raggi U.V., agli agenti atmosferici, fra cui anche le piogge acide, ai funghi, ai batteri e alla muffa. Il motivo va ricercato nella struttura dei legami silossanici fra la superficie e le molecole di silicone che si caratterizzano per la notevole stabilità chimica. In genere, il trattamento al silicone idrorepellente ha una durata di oltre 20 anni, se si scelgono prodotti di qualità realizzati da aziende specializzate ed affermate nel settore.
  • Resistenza agli attacchi alcalini: molti siliconi idrorepellenti vengono studiati per resistere anche alle reazioni con gli alcali, riscontrabili maggiormente in contesti specifici, che possono generare il degrado della superficie, disgregandola in polvere.
  • Atossicità del prodotto finito: a fine trattamento ogni elemento resta stabile e non reagisce ulteriormente. In tal modo non viene rilasciato alcun gas tossico e l’elemento trattato resta inerte ed inodore.
  • Estetica delle superfici inalterata: la caratteristica del silicone idrorepellente è il colore neutro trasparente, che rispetta pienamente il colore originale della superficie non alterandolo.
  • Tinteggiabilità: il miglior modo per tinteggiare le superfici su cui è applicato il silicone idrorepellente è quello di utilizzare pitture traspiranti, per mantenere inalterata la porosità originaria del supporto. Sul mercato esistono varie tipologie di pitture traspiranti per la tinteggiatura, come le pitture viniliche, siliconiche e acriliche. Prima di effettuare la posa in opera della pittura, è importante accertarsi con test preliminari che il comportamento della superficie trattata corrisponda alle aspettative.

Applicazioni

I siliconi idrorepellenti hanno la funzione di proteggere superfici in pietra, mattone e cemento dalla corrosione e dall’umidità derivante dal contesto in cui sono posizionati i supporti, facendo  scorrere via i residui di acqua senza che essi riescano a penetrare oltre la superficie. Sul mercato esiste una cospicua varietà di siliconi idrorepellenti, che differisce in base al campo di applicazione. Esistono, infatti, siliconi idrorepellenti per l’edilizia, per il settore conciario, per la tinteggiatura delle pareti esterne, per la verniciatura di macchinari ed attrezzi che funzionano ad alte temperatura.