Shabby chic fai da te


In ogni rivista d’arredamento che ci si trova a sfogliare, appare magicamente la parola shabby chic. Esso si può definire uno stile particolarmente romantico dal sapore retrò, il quale abbonda di tecniche antiche come il decapare il legno. E’ errato pensare che per avere una casa con elementi shabby ci vuole un prestito o un mutuo, in quanto in ogni parte d’Italia esiste un mercatino dell’usato dove si vendono mobili rustici e moderni, adatti ad essere trasformati in stile shabby chic. E’ lo stile più semplice da riprodurre, visto che i colori predominanti sono tenui e sbiancati. Decapare il legno infatti significa togliere la copertura esistente, è un termine francese italianizzato che indica il rovinare apposta il legno togliendo la patina di copertura per invecchiarlo e trasformarlo appunto in shabby. La caratteristica principale è appunto lo stile invecchiato e i mobili sbiancati, con toni che vanno dalla salvia alla carta da zucchero, oltre che l’atmosfera romantica mista a quella rustica. Tavolini decapati, con lanterne in metallo sbiancato e il bianco che predomina: ecco come sarebbe una casa shabby chic.

Shabby chic, la tecnica del décaper

Abbiamo accennato alla tecnica del decapare il legno. Questo perché lo stile shabby risale allo stile retrò delle campagne americane dell’Ottocento, anche se lo stile è stato rivisitato per renderlo più omogeneo e con più filo logico. Se prima i contadini avevano pochi mezzi e si accontentavano di pochi mobili ma eccellenti dal punto di vista della qualità, negli anni Ottanta è stato rielaborato come shabby chic, uno stile definito con il decapaggio del legno per far acquisire a un dato oggetto un nuovo valore e un nuovo posto nella stanza. Una credenza sbiancata e con i segni evidenti dello stile décaper è il must dello shabby chic ed è anche facilissima come tecnica, in quanto non si ha bisogno di altro che di un mobile, non importa se abbia tratti moderni o rustici, di cera per mobili bianca e di lana d’acciaio o di spazzole apposite. L’obiettivo è quello di sverniciare il mobile passando al contempo la cera bianca, per far risaltare le venature naturali del legno e far sembrare il mobile vissuto.