SEO e PPC: il futuro del marketing sui motori di ricerca parte dal mobile


Il futuro è mobile. Per vincere bisogna essere presenti, essere utili ed essere veloci.

SEO, l’ottimizzazione per i motori di ricerca che punta alla pubblicazione di contenuti di qualità per aggiudicarsi i posizionamenti migliori tra i risultati di ricerca. PPC, le campagne di annunci sponsorizzati sui motori di ricerca, prevalentemente su Google tramite il servizio Adwords.

mobile seo vicenza

Mobile SEO

Tecniche ormai diffuse da qualche anno in Italia, tuttavia ancora non del tutto comprese e sfruttate appieno a vantaggio delle aziende e dei marchi. Mentre il mondo del web evolve a velocità impressionanti, chi non vuole restare indietro deve progettare una strategia per la visibilità a partire dal mondo mobile.

A dirlo è proprio Google che ogni anno pubblica i risultati delle statistiche di navigazione. La divulgazione di questi studi da parte dell’azienda californiana ha sicuramente un risvolto commerciale, in quanto promuove strumenti come Adwords, tuttavia ha anche un grande valore informativo per chiunque voglia affrontare una campagna di marketing sui motori di ricerca. Infatti, per mantenere il proprio primato tra i motori di ricerca più utilizzati nel mondo, Google deve continuare a garantire il massimo livello di servizio ai propri utenti (che corrispondono più o meno con l’intera popolazione digitalizzata mondiale), e l’unico modo per farlo è disporre di siti web che forniscano le giuste risposte agli utenti che eseguono ricerche.

Le pubblicazioni Google sono quindi una manna dal cielo per le aziende e le agenzie, che possono sfruttarle per comprendere le evoluzioni del web ed anticipare le mosse dei concorrenti assicurandosi di arrivare per primi e presidiare le posizioni più ambite.

L’attuale trend si concentra proprio sulla SEO mobile. Le ricerche da dispositivi mobili hanno infatti superato ormai da tempo quelle da computer desktop. Le abitudini degli utenti sono molto cambiate. Si è passati da dei percorsi all’acquisto abbastanza lineari, con ricerche sul prodotto svolte seduti ad una scrivania davanti ad un computer, a dei percorsi frammentati, fatti di tante istantanee ricerche eseguite sullo smartphone per documentarsi, cercare prodotti, pareri, recensioni, informazioni, e alla fine comprare, magari facendolo da mobile, magari spostandosi su desktop.

Ebbene, l’82% dei consumatori dichiara di passare attraverso la ricerca di informazioni su smartphone quando sta valutando l’acquisto di un prodotto. Non essere presente nella navigazione mobile significa quindi lasciare i propri clienti o potenziali clienti alla concorrenza. Come fare allora per esserci?

L’agenzia SEO di Vicenza Web Agency Telemar ha ben chiaro questo scenario e per questo ha deciso di concentrare i propri sforzi in particolare sull’ottimizzazione per il mobile. Lo dimostra la specializzazione per la pubblicità Adwords su rete mobile che Google ha concesso all’agenzia grazie alle elevate performance ottenute proprio nelle campagne destinate ai dispositivi mobili.

Quali sono i principi fondamentali per la presenza nel mondo web mobile?

La strategia ruota attorno alla capacità di fornire agli utenti le risposte giuste nel momento giusto. Una strategia mobile è quindi riassumibile in 3 punti: essere presenti, essere utili, essere veloci. Per fare questo è necessario riuscire a comprendere le reali necessità che possono portare i consumatori ad entrare in contatto con l’azienda e sfruttarle a nostro vantaggio in modo che rendano il marchio un punto di riferimento ritenuto affidabile dagli utenti.