Sensore di impronte nel pannello per smartphone si vedrà alla conferenza MWC 2017


Una nuova era sta cominciando, nel panorama degli smartphone Android ed Apple: oggi Vivo comunicherà l’innovazione del sensore di impronte digitali costruita nel display.

Oggi inizierà un evento più che significativo a Shanghai, riguardo il il destino degli smartphone android. Evento che dovrebbe avere cose in comune con il Mobile World Congress, il quale è la fiera più seguito della tecnologia mobile. La fiera in Cina è stato incentrato sulle nuove tecnologie, “Unlock the future”, dovrebbe proprio riferirsi al metodo di unlock riferito al sensore di impronta digitale.

La nuova tecnologia dovrebbe essere prodotta da Qualcomm, che fornisce processori e chipset per tantissimi smartphone android, in particolare Qualcomm Sense ID, la tecnologia che cambia le modalità di riconoscimento delle impronte digitali. Al giorno d’oggi le impronte digitali vengono viste grazie ad un oggetto esterno, posizionato in posti diversi secondo dello smartphone android. Come possiamo leggere su Android News, ogni software house può utilizzare sicuramente una tecnologia android similare per rendere attivo l’unlock attraverso il sensore di impronte digitali.

Questa tecnologia dei prossimi anni sarebbe vicina agli ultrasuoni: in questo modo non sarebbe necessaria una pressione con il dito sul supporto, ma si potrebbe sfiorare la mano sul pannello e rendere attivo ugualmente l’unlock dello smartphone android. Questa nuova tecnologia renderebbe possibile di salvare spazio sul lato anteriore, considerato che gli smartphone top di gamma starebbero uscendo con display dalla diagonale sempre più grande e borderless. Con questa mossa si garantisce una posizione ottimo del sensore.

Si aspetta dunque la presentazione da Vivo e si dovrebbe sapere se le maggiori aspettative, saranno queste.