Seminario su anomalie bancarie a Massa Carrara


Mercoledì 24 maggio 2017, dalle ore 10.00, Antares Srl, società di servizi di Como, organizza un Seminario dal titolo “Anatocismo e usura bancaria – Conti correnti, mutui, leasing e derivati”.

L’evento, ad ingresso gratuito, si svolgerà presso l’Autorità Portuale di Marina di Carrara e avrà la finalità di spiegare come gestire i rapporti di credito con gli Istituti bancari, come cautelarsi e difendersi dai comportamenti anomali e illegali delle banche.

Sarà quindi un’occasione per imprenditori e addetti ai lavori per confrontarsi fra loro e con esperti del settore sull’importanza di essere informati in tema di illeciti bancari, per una corretta analisi dei rischi e delle opportunità spesso poco conosciute, presenti nella gestione dei rapporti fra imprese e Istituti di Credito.

La presenza, in qualità di Relatori, di due legali, esperti e competenti in materia di Diritto Bancario, potrà essere d’aiuto a capire meglio i diritti e informare i presenti sulle problematiche di natura bancaria, che possono danneggiare non solo il privato, ma altresì le aziende.

Cuore del convegno saranno infatti le presentazioni degli Avvocati Marceddu e Zanfrini, dello studio Legale Fabiani di Como, che illustreranno la legislazione attinente i rapporti bancari, le principali criticità e le tipologie di operazioni bancarie, allo scopo di spiegare come poter recuperare tutte le somme pagate illegittimamente al sistema bancario. Saranno affrontate nello specifico anche le anomalie delle operazioni in conto corrente, nei mutui, finanziamenti, contratti di leasing, con particolare attenzione alle violazioni delle norme generali.

Il Dott. Stefano Martinelli, Direttore Antares, oltre a moderare gli interventi, spiegherà cosa sono i contratti Derivati, le insidie che nascondono e come poterli riconoscere.

Una importante iniziativa sociale che vuole rimarcare la presenza attiva di professionisti sul territorio, in un settore estremamente delicato e complesso, quale quello delle anomalie finanziarie.

Per tutti i dettagli e per potersi registrare gratuitamente (obbligatorio) all’evento: qui.