Scegliere il miglior preamplificatore per il tuo stereo


Tra i componenti dello stereo di maggiore importanza, il preamplificatore è ai primi posti. Questo dispositivo è la centrale di controllo del sistema Hi-Fi e consente la regolazione del volume e la selezione degli ingressi audio. Spesso viene utilizzato anche in ambito professionale, come nelle registrazioni dal vivo oppure in studio.

Nella maggior parte delle configurazioni audio, il ruolo del preamplificatore stereo è quello di ricevere il segnale audio da una sorgente esterna, di preamplificarla e quindi di passarla all’amplificatore stereofonico di potenza.

Ad esempio, tra le sorgenti audio collegabili al preamplificatore troviamo i lettori CD, i music server oppure i giradischi.

Il funzionamento consiste nel prelevare un segnale audio proveniente da una sorgente e di innalzarne il livello di tensione ad un punto tale che possa essere elaborato, in seguito, da un amplificatore finale di potenza (monofonico oppure stereofonico).

Quest’ultimo, poi, provvederà a trasmettere il segnale opportunamente amplificato ai diffusori (casse acustiche), attraverso le quali ascolteremo la musica riprodotta.

In poche parole, ai preamplificatori vengono collegate tutte quelle sorgenti audio di cui desideriamo regolare il volume, il bilanciamento tra i canali e che vogliamo scegliere per l’ascolto.

Quali specifiche deve avere il preamplificatore stereo?

Il preamplificatore è un componente fondamentale, perché è quello che darà l’impronta timbrica al nostro impianto HiFi e la sua caratterizzazione sonica.

Esistono differenti tipologie: a transistor, a valvole oppure passivi.

Quale che sia il modello che sceglieremo, è importante orientarsi su dispositivi che non introducano rumore e che siano capaci di donare alla gamma audio tutta la dinamica di cui necessita per una resa sonora senza compromessi.

Spesso l’apporto introdotto dai preamplificatori è così marcato che potrebbero correggere il suono in maniera sostanziale, conferendo naturalezza, ariosità tra gli strumenti e grande velocità di esecuzione musicale.

Considerata l’importanza del preamplificatore è importantissimo non risparmiare sul prezzo, scegliendo con attenzione il modello che possa rientrare nel nostro budget massimo.