Roma, quali gli istituti culturali tedeschi

A livello europeo, uno dei Paesi più affascinanti per storia e cultura è la Germania. Nel corso dei secoli, essa ha rappresentato un punto di riferimento, sotto l’aspetto letterario, scientifico o musicale, per molti studiosi e accademici italiani. E tuttora, per molti giovani del nostro Paese, rappresenta una delle mete privilegiate per il completamento dei propri studi o ricerche universitarie. Tanti di essi, magari dopo aver seguito dei corsi di tedesco a Roma o in altre città, si trasferiscono provvisoriamente o definitivamente in Germania.


Roma istituti culturali tedeschi


Non tutti sanno, comunque, che esistono diversi istituti culturali tedeschi in Italia ed in particolare a Roma, che promuovono eventi, corsi di lingua, incontri con personalità, mostre e attività di vario genere, al fine di diffondere nel nostro Paese la conoscenza e la cultura della Germania o alimentare il legame storico italo-tedesco. Andiamo a scoprire quindi quali siano tali istituti e di cosa si occupano principalmente.

 

L’eccellenza dei centri culturali, il Goethe Istitut

Presente nella Capitale da diversi decenni e in altre città italiane ed europee, il Goethe Istitut rappresenta un punto di riferimento per i tedeschi all’estero e per i cittadini stranieri desiderosi di conoscere o approfondire la cultura della Germania, sotto diversi aspetti. Questi centri promuovono, infatti, sia la diffusione della lingua tedesca nei diversi Paesi che la collaborazione culturale a livello internazionale. Il tutto attraverso manifestazioni o eventi di vario genere.

 

Arte e cultura, la biblioteca Hertziana

Situata nel suggestivo e centralissimo Palazzo Zuccari, questa rappresenta un istituto di ricerca facente parte del prestigioso ente federale tedesco Max Planck. Fondata nel lontano 1913, questa biblioteca si occupa di arte ed in particolare di quella italiana, prevalentemente del periodo rinascimentale e barocco. Ogni biennio offre un prestigioso riconoscimento, il premio Hanno e Lise Hahn, a dei giovani che si sono distinti nel settore della storia dell’arte.

 

Poesia e viaggi, la Casa di Goethe

Museo e centro culturale, in cui si organizzano mostre o eventi di varia natura, con al centro le relazioni italo-tedesche. Inoltre, all’interno, sono presenti in esposizione quadri, libri, documenti storici, disegni e lettere di Goethe e di altri artisti suoi connazionali, che hanno soggiornato o comunque hanno avuto contatti col nostro Paese. L’edificio infatti ha ospitato il poeta tedesco, nel suo soggiorno romano, nel corso del suo viaggio in Italia, negli ultimi decenni del XVIII° secolo.

 

Scavi e storia, l’Istituto Archeologico Germanico

Fondato nel lontanissimo 1829, questo rappresenta un centro di ricerca archeologica sotto la direzione del ministero degli esteri tedesco. Periodicamente vengono organizzati vari eventi culturali, da presentazioni di libri a convegni, anche di natura internazionale. Inoltre, è disponibile per degli studiosi un ampio archivio per consultazioni di natura scientifica. Tale istituto poi ha svolto anche ricerche e progetti di scavi, di cui i più importanti sono quelli a Pergamo ed Olimpia.