Robert Indiana designer we love


Robert Indiana designer we love

Conosciuto specialmente per l’opera LOVE del 1966, una scultura formata dalle quattro lettere della parola che invade Manhattan con i suoi colori sgargianti e la sua potenza emotiva ed eleva il proprio autore a simbolo della “Love Generation” degli anni ’60, Robert Indiana è uno degli esponenti più importanti della Pop Art, corrente da cui, nel corso della carriera, si allontanerà per esplorare ancora più profondamente le contraddizioni irrisolte della società e della cultura americane.

Nato nel 1928 a New Castle, Indiana, Robert Earl Castle viene adottato in giovane età e dimostra, fin da ragazzo, una spiccata passione e propensione per le arti visive. Studia arte a Indianapolis, poi a Chicago, quindi all’Università di Edinburgo, in Scozia, quindi torna negli Stati Uniti e si trasferisce a Manhattan.

È qui che, assorbito dall’atmosfera incredibilmente vivace che caratterizza New York City, afferma la propria posizione come uno degli artisti emergenti più interessanti. Le sue opere, che perdono ormai il figurativo e vedono lettere e parole farsi spazio sulla carta, arrivano alla Martha Jackson Gallery e, da qui, al Museum of Modern Art.

Robert Indiana continua la sua produzione artistica, ma la sua creatività e il suo spirito estroso ed energico non si ferma e va oltre. Persegue la propria ricerca artistica attraverso le parole nella poesia, ma arriva a contaminare la scenografia teatrale e il costume design.

Robert Indiana è un artista eclettico che ci piace perché con immagini semplici sfrutta il colore e la semplicità della forma per comunicare l’amore, la vita, la speranza, nonostante la distruzione di quel “sogno americano” che oggi dimostra di essere null’altro che un’illusione.

Vi lasciamo con qualche immagine che probabilmente riconoscerete!

(We do not own any rights. All images from www.robertindiana.com. Copyright of the author)

Robert Indiana designer we love

Designer we love.