Risparmiare scegliendo una cartuccia rigenerata


La cartuccia rigenerata: un prodotto utile ed economico

Tutti i possessori di una stampante ink-jet prima o poi devono affrontare il problema ben poco economico della sostituzione delle cartucce una volta che l’inchiostro sia terminato. Per questa ragione, nell’ultimo decennio è fiorito il commercio di un prodotto nuovo, la cartuccia rigenerata. Sebbene la filosofia attuale della società poco tollera il riutilizzo degli oggetti, gli acquirenti di cartucce hanno trovato in questa novità un modo efficace per risparmiare ottenendo però gli stessi risultati con l’acquisto dell’inchiostro originale. Tant’è che con alta probabilità in tutte le maggiori città italiane sono presenti 1-2 negozi dedicati appositamente al commercio delle cartucce rigenerate data la notevole richiesta sempre più in aumento.

Ma cos’è la cartuccia rigenerata? Sostanzialmente è il vuoto che si rimuove dalla propria stampante e che, invece di essere smaltita come un comune rifiuto, viene riutilizzata andando in un centro specializzato. Qui gli addetti, dopo essersi informati sul brand della stampante e sulla qualità dell’inchiostro contenuto, provvedono a riempire il contenitore con del nuovo liquido perfettamente compatibile con il precedente. Questo è un vantaggio non indifferente che permette a tutti i possessori di stampati di risparmiare una percentuale sull’acquisto di cartucce nuove. Non bisogna temere che l’inchiostro possa creare danni al proprio apparecchio in quanto è appositamente studiato per essere idoneo a qualsiasi stampa con la differenza che viene venduto sfuso anziché già confezionato.

Scegliere una cartuccia rigenerata significa acquistare un prodotto ugualmente valido rispetto a quelli originali che non impedirà di avere un’ottima qualità di stampa anche se il brand non è lo stesso della stampante. La credenza comune è che non si possa acquistare inchiostro diverso da quello consigliato dalle istruzioni, tuttavia non è affatto così anzi è paradossale che si debbano acquistare delle cartucce che, molto spesso, superano il valore della maggior parte delle stampanti economiche sul mercato. Per questo motivo è una soluzione valida acquistare una cartuccia rigenerata. Un ulteriore ragione che deve spingere a scegliere questo prodotto è la durata dell’inchiostro che, grazie a numerosi studi svolti dalle aziende produttrici, è maggiore di quella delle cartucce tradizionali. Ovviamente ciò non implica un peggioramento della qualità della stampa, ma significa che una cartuccia rigenerata garantisce un numero di pagine stampate ad alta qualità superiore rispetto alle grandi marche. Un fattore certamente da tenere in considerazione perché costituisce un risparmio in più oltre al costo della cartuccia. Infine, dal punto di vista ambientale, riutilizzare i contenitori è un aiuto considerevole per l’ambiente e per l’industria del riciclo, infatti le ricariche possono essere infinite.