Rifiuti ingombranti: cosa sono e come smaltirli


Molto spesso, soprattutto nei mezzi di comunicazione quali televisione o internet, sentiamo parlare dei problemi legati allo smaltimento dei rifiuti nelle grandi città. Molte città, come ad esempio Roma, spesso non riescono a gestire nel migliore dei modi una determinata e specifica categoria di rifiuti: i rifiuti ingombranti.

I rifiuti ingombranti, non sono altro che gli elettrodomestici o i mobili o qualunque altro arredo casalingo che, per qualche motivo, non ci servirà più e dovremo gettare via. Un esempio classico di rifiuto ingombrante è il divano vecchio di cui vogliamo disfarci per l’acquisto di un nuovo divano. Il divano di cui dovremo disfarci diventerà automaticamente un rifiuto ingombrante.

Ma come possiamo disfarcene? Ovviamente non potremo gettarlo all’interno dei cassonetti della spazzatura che abbiamo sotto casa, in quanto, non solo sarebbe impossibile a causa delle enormi dimensioni di un divano, ma anche perché non esiste la categoria “rifiuti ingombranti”. Quindi oggi vi spiegheremo brevemente come disfarci dei rifiuti ingombranti e di come vengono successivamente riciclati o smaltiti.

Come disfarsi di un rifiuto ingombrante

Esistono due metodi in particolare per lo disfarsi di un rifiuto ingombrante. Il primo metodo, consiste nel portare il rifiuto ingombrante al di fuori della vostra abitazione, lasciandolo vicino ai secchioni della spazzatura e contattando una delle aziende che si occupano dello smaltimento rifiuti Roma le quali ritireranno il vostro rifiuto ingombrante e penseranno allo smaltimento o riciclo di quest’ultimo.

L’altro metodo invece, consiste nell’occuparvi voi stessi in prima persona del rifiuto ingombrante di cui volete disfarvi. Se ad esempio si tratta di un rifiuto ingombrante trasportabile tranquillamente, come ad esempio un televisore, potrete portarlo in uno degli ecocentri presenti nella vostra città, i quali penseranno allo smaltimento o al riciclaggio del rifiuto.

Il riciclaggio dei rifiuti ingombranti

Per essere smaltiti o riciclati, i rifiuti ingombranti vengono portati all’interno degli impianti di riciclaggio, dove, una volta selezionati, vengono trattati in base al materiale di cui sono composti. Se ad esempio il rifiuto in questione è un televisore, vengono presi dei componenti interni, sottoposti a dei determinati trattamenti, per la creazione di nuovi componenti per creare nuovi televisori.