Quali sono i costi app?


Nel budget di comunicazione oggi più che mai non puoi dimenticare di includere i costi app.

Il mercato mobile infatti è in continuo crescita: si calcola che nel 2016 costituirà il 2,5% del PIL italiano.

La mobile economy  in Italia continua a far registrare tassi positivi, costituendo, ormai, l’1,65% del PIL, ovvero 25,7 miliardi di euro di fatturato. Al suo interno, cresce e acquista potenza il mercato delle app, al punto che gli economisti stimano che il valore complessivo di questo settore raggiungerà i 40 miliardi nel 2016, pari al 2,5% del Pil.

 

Per le aziende, gli studi professionali e anche le Pubbliche Amministrazioni diventa allora sempre più importanti di dotarsi di canali di comunicazione all’avanguardia,  creando app personalizzate per raggiungere più facilmente e in maniera efficace clienti ed utenti. Ma quali sono i costi di una app?

Sono molto variabili, a seconda del servizio offerto e della qualità. Esistono poi soluzioni qualitativamente molto elevate a costi davvero contenuti, come le app su piattaforma Smart21 realizzata da Frontiere21.

Smart21 mette a disposizione tre diversi tipi di piano con differenti costi app: basic 30€ al mese, gold 50
al mese e platinum 80
al mese; infine esiste la possibilità di accedere a un piano pro altamente personalizzato in base alle esigenze del cliente.

I canoni sono da intendersi con fatturazione annuale.

Frontiere21 fornisce inoltre un servizio di creazione dell’account e sottomissione della app al costo di 300 € + IVA una tantum. I costi app di rinnovo degli account rimangono a carico del cliente.

Il cliente dovrà fornire i loghi richiesti dagli store (icona app, etc..) nei formati specificati. In alternativa, l’azienda offre anche un servizio di realizzazione della grafica al costo di 300 € + IVA.