Pulizie di primavera: indispensabili per la salute del climatizzatore!

I climatizzatori sono diventati ormai risorse di vitale importanza in moltissime abitazioni e aziende. La possibilità che offrono di provvedere sia al raffrescamento degli ambienti sia al loro riscaldamento li rende perfetti da utilizzare in ogni stagione dell’anno.

L’entrata in commercio dei climatizzatori inverter a risparmio energetico, inoltre, ne ha favorito negli ultimi anni la diffusione: un climatizzatore aiuta moltissimo ad avere in casa il comfort desiderato grazie anche alle numerose funzioni che i modelli più recenti riescono a mettere a disposizione.


Pulizie di primavera: indispensabili per la salute del climatizzatore!
Pulizie di primavera: indispensabili per la salute del climatizzatore!

La regola d’oro per avere un climatizzatore in grado di durare a lungo è essenzialmente una: prendersene cura attraverso delle piccole operazioni di manutenzione e pulizia che in buona parte dei casi possono essere svolte anche senza un intervento tecnico.

 

I vantaggi delle pulizie di primavera per il climatizzatore

La primavera e l’autunno sono i due momenti dell’anno in cui bisogna dedicarsi alla cura del proprio climatizzatore. Corrispondono, infatti, ai due cambi di stagione e al passaggio dall’uso della pompa di calore per il riscaldamento degli ambienti a quello del climatizzatore per il loro raffreddamento.

I vantaggi della pulizia del climatizzatore sono numerosi anche se i principali sono 4:

  • il miglioramento della qualità dell’aria respirata in casa;
  • la riduzione dei costi energetici;
  • il miglioramento delle prestazioni del climatizzatore;
  • la maggiore durata del climatizzatore nel tempo.

Tutti desiderano avere in casa un ambiente sano e pulito. Soprattutto se si hanno bambini piccoli o persone anziane. Dedicarsi alla pulizia del climatizzatore aiuta a migliorare la qualità dell’aria interna eliminando allergeni, batteri e muffe.
Un climatizzatore pulito, inoltre, è in grado di funzionare alla sia massima efficienza: non ha bisogno di maggiore potenza e di maggiori consumi per poter assicurare il comfort desiderato. Di conseguenza i costi in bolletta restano bassi.

Le operazioni principali da svolgere sono essenzialmente tre: pulire i filtri (se il climatizzatore viene usato tutti i giorni questa operazione deve essere eseguita ogni 2 o 3 mesi); eliminare l’umidità e la polvere che si accumula nelle parti interne; pulire le parti esterne dello split. Se si nota con il tempo una minore efficienza del climatizzatore a questo punto potrebbe essere necessario far intervenire un tecnico per verificare il livello del gas.

Molte di queste operazioni possono essere svolte senza il supporto di un tecnico. Hai bisogno di far eseguire controlli più approfonditi, contatta il centro di assistenza per climatizzatori!