Progettazione ascensori e installazione: è arrivata la semplificazione del DM


Il 9 aprile 2015 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale (n. 82) il decreto relativo alle semplificazioni rispetto all’installazione degli ascensori (che era datato 19 marzo 2015). Con questa nuova norma il Ministero dello Sviluppo si rivolge sia ai privati che alle imprese e determina le nuove procedure utili in caso di mancanza di spazio libero o di volumi insufficienti per quanto riguarda le posizioni della cabina degli impianti elevatori.

Per legge la progettazione degli ascensori deve tenere conto di spazi idonei al movimento di cose e persone ma in alcuni casi, proprio come quelli che andremo a scoprire tra poco, non è possibile realizzare spazi liberi congrui oppure non c’è abbastanza spazio da dedicare alle posizioni estreme della cabina dell’ascensore. I due articoli del decreto riportano anche la corretta documentazione che va presentata in questi casi dal proprietario di stabile e ascensore: ci dev’essere un accordo preventivo oppure si può provvedere tramite mezzi appropriati.

Le situazioni in cui viene rilevata questa condizione e, quindi, è necessario richiedere questa autorizzazione possono essere di tre tipi: ci sono dei vincoli edili comunali o determinati dalle Soprintendenze (beni architettonici o per il paesaggio), ci sono impossibilità oggettive (strutturali o naturali) oppure ci sono diritti di soggetti terzi.

Per maggiori informazioni e per saperne di più contatta Rolla Ascensori, tecnici specializzati nell’installazione di ascensori a Genova e provincia.