Porte blindate? Ottimo deterrente a Parma contro i furti


Stando a una ricerca che porta la firma del Censis, nel periodo compreso tra il 2004 e il 2013 i furti in case e appartamenti sono più che raddoppiati in Italia, passando da poco più di 110 mila a oltre 251 mila episodi criminosi denunciati ogni anno.
Dal 2013 ad oggi, inoltre, la situazione potrebbe essere persino peggiorata. Se non altro se ne ha l’impressione leggendo le cronache locali e nazionali, nelle quali i furti sono ormai notizie “ordinarie”. Molte persone sono alla ricerca di strategie efficaci per evitare di essere colpite dai malviventi, e a questo proposito ricordiamo qualche consiglio utile:

  1. Non sbandierate ai quattro venti (ovvero sui social network) le vostre imminenti vacanze, e soprattutto non postate foto mentre siete via: troppo facile, soprattutto nei piccoli centri abitati, arrivare alla vostra identità e riuscire a svaligiare la vostra abitazione con la certezza che tanto non ci sarà nessuno a presidiarla;
  2. Tenete accesa una luce o la televisione durante la vostra assenza, e fate in modo che ciò sia visibile e udibile dall’esterno: se sospettano che qualcuno sia in casa, molti ladri tendono a rinunciare al colpo;
  3. In caso di periodi di assenza prolungati, fate ritirare la posta e i volantini pubblicitari da una persona fidata. In questo modo la vostra assenza non darà nell’occhio;
  4. Installate una porta blindata di ultima generazione: a Parma, ad esempio, Ferrarini è una delle migliori aziende che se ne occupano, perché trovandosi di fronte a un moderno ed efficiente sistema di protezione dell’ingresso della vostra abitazione, i ladri probabilmente preferiranno rinunciare vista la difficoltà di mettere a segno il furto.