Pompa centrifuga: come funziona, come sceglierla, prezzi e marche

Certo il titolo potrà sembrarvi non molto invitante ma potrà capitarvi almeno una volta nella vita di porvi queste domande.

E se state pensando “a me? Assolutamente! Mai!” forse state dimenticando che le pompe idrauliche sono alla base della vostra vita. Letteralmente. Se aprite il rubinetto e, hoplà, esce dell’acqua, è grazie ad una pompa per acque chiare. Se i vostri scarichi non restano stagnanti sotto la vostra casa, beh… è merito di una pompa. Se d’inverno potete stare al calduccio sul divano a vedere le vostre serie preferite.. beh… nel 90% dei casi è merito di una pompa!

È vero che probabilmente raramente vi capiterà di doverne acquistare una ma se vorrete essere imprenditori, dotarvi di un impianto antincendio o occuparvi dell’approvvigionamento di impianti industriali dovrete, prima o poi, cominciare a familiarizzare con questi termini.

Non vi ho convinti ancora?Sì forse non sarete proprietari di impianti industriali o antincendio ma forse avrete bisogno di irrigare il vostro bel campicello di ortaggi oppure, se siete veramente fortunati, riuscirete ad avere la piscina dei vostri sogni. E allora sì che avrete bisogno di una elettropompa centrifuga per acque chiare.

Che pompa scegliere per l’impianto della piscina?

Non lo sapete? Leggete l’articolo e lo scoprirete.La pompa centrifuga è una pompa idraulica utilizzata per trasportare un fluido da un punto A a un punto B. Vi sembra astratto? Eppure questa è l’essenza dell’idraulica. Ora c’è da chiedersi: ma perché si vuole trasportare un fluido da una parte all’altra? Ad esempio per svuotare o riempire una piscina….

Pompa centrifuga: usi

I principali usi della pompa centrifuga sono: approvvigionamento idrico impianti industriali e civili (collettivi e monoresidenziali), antincendio, pressurizzazione, riscaldamento, svuotamento locali allagati e piscine e irrigazione.

Pompa centrifuga monoblocco

La pompa centrifuga monoblocco è una pompa compatta formata, appunto, da un unico blocco, ad asse orizzontale. Viene installata su un basamento per garantirne stabilità e ridurre il rumore di lavoro della pompa.

Pompa centrifuga ad asse orizzontale e verticale

Le pompe centrifughe ad asse orizzontale sono le pompe in cui l’albero e il corpo della pompa sono sullo stesso asse, verticali quelle in cui l’albero è ortogonale rispetto al corpo pompa

Caratteristiche della pompa centrifuga

Se vi state chiedendo perché scegliere una pompa centrifuga e non un altro tipo di elettropompa, magari, sommergibile, è presto detto:
• Ci sono degli usi specifici per i quali è necessaria una pompa centrifuga
• Sono molto resistenti perché realizzate in materiali anticorrosivi. Per un impianto chimico o industriale questo non è per nulla da sottovalutare.
• Economica sia per l’acquisto sia per la manutenzione
• Portata costante

Prevalenza della pompa centrifuga

La prima caratteristica da considerare quando si acquista una pompa centrifuga, magari proprio per svuotare la piscina, è la prevalenza. Che cos’è la prevalenza di una pompa? Si tratta della differenza di altezza tra il punto in cui si trova la pompa o il punto di aspirazione dell’acqua e il punto massimo a cui la pompa riesce a sospingerla. Ad esempio se il serbatoio da cui aspirare si trova a 2 metri e la pompa spinge l’acqua ad una altezza di 17 metri allora la prevalenza (h) della pompa centrifuga sarà di 15 metri. In realtà la prevalenza manometrica è la capacità di una pompa di elevare una certa quantità di acqua ad una certa altezza. Solitamente la quantità dell’acqua corrisponde ad un litro o ai suoi sottomultipli.

Sulle tabelle delle pompe centrifughe troverete solitamente indicata la prevalenza con i soli metri. Però occorre quantomeno sapere che la prevalenza è la somma di diverse variabili:
Prevalenza Geodetica = Altezza Geodetica di mandata (h/serbatoio di uscita – h/asse della pompa) – Altezza Geodetica di Aspirazione (h/asse pompa – h/liquido da sollevare)

H= Prevalenza Geodetica+ Perdite di carico + Perdite di carico localizzate

Per non entrare troppo nei dettagli tecnici che a volte rischiano di essere noiosi e spaventosi, rimandiamo alla pagina Wikipedia.

Se vi state chiedendo: come si fa una pompa centrifuga? Posso costruirla da solo? La risposta è: ci sono aziende che da anni costruiscono pompe centrifughe di alta qualità a prezzi competitivi. Il loro sapere specializzato e sedimentato ha un alto valore, che voi, per quanto volenterosi e appassionati siate, non riuscirete ad eguagliare in un tempo ragionevole. Vale veramente la pena rischiare con il fai da te ritrovandosi poi con una pompa bloccata o con una potenza non adeguata ai vostri bisogni?

Pompa centrifuga prezzi e marche

Non esiste un prezzo giusto per una pompa centrifuga. Esiste solo la pompa centrifuga che fa al caso vostro. In ogni caso, quale che sia la vostra esigenza, il miglior criterio per operare la vostra scelta è la qualità. Acquistare ciò che costa meno non vi assicura efficienza e affidabilità. Per questo è sempre meglio rivolgersi a rivenditori di marche leader nel settore quali Pedrollo, Ebara e Tellarini

Irrifarma: Rivenditore di pompe centrifughe monoblocco e normalizzate Qualità, esperienza e affidabilità.

Irrifarma è un’azienda con oltre trenta anni di esperienza nel settore delle forniture idrauliche industriali e civili. La sua forza sta nella competenza e nella serietà con la quale porta avanti il suo commercio. Professionisti in grado di consigliarvi sul prodotto più adatto alle vostre esigenze, garantendo una scelta di materiali di eccellente qualità, realizzati dalle migliori marche italiane. Insomma avrete a disposizione degli esperti che non vi lasceranno mai soli, dal momento dell’acquisto a quello del montaggio.

Ora la piscina sembra molto più vicina, no?

Qui trovate l’offerta di Irrifarma di pompe centrifughe monoblocco e normalizzate per impianti industriali e civili, pressurizzazione, antincendio e piscine.