Perché Vale La Pena Donare Il 5 Per Mille

Vi siete mai chiesti perché è importante donare il 5 per mille? Il 5 per mille è una misura finanziaria che è stata introdotta con la legge finanziaria del 2006. In pratica, si tratta di donare una quota dell’imposta Irpef che lo Stato Italiano vuol dipartire per dare sostegno economico finanziario ed enti che svolgono attività rilevanti da un punto di vista sociale. Parliamo di enti che si occupano ad esempio della ricerca scientifica, del settore no profit e non solo. Il cittadino nell’ambito della dichiarazione dei redditi può decidere a chi donare il proprio 5 per mille.

La scelta però deve essere fatta con molta attenzione in quanto si tratta comunque di un sostegno economico necessario che permetterà di un progetto di natura benefica di andare avanti oppure no. Una volta valutata questa opzione, non vi resta altro che scegliere il tipo di ente a cui fare questa promozione e sulla scia di questa scelta andare poi a determinare il miglior tipo di beneficiario secondo la vostra idea. l’elenco dei beneficiari è possibile reperirlo direttamente sul sito dell’Agenzia delle entrate è consigliabile scegliere il beneficiario ancor prima di recarsi dal proprio commercialista per indicare a chi volete donare il vostro 5 per mille.

5 x 1000
5 x 1000

Come Decidere A Chi Donare Il Proprio 5 Per Mille

I cittadini contribuenti possono donare il proprio 5 per mille a qualunque ente, associazione no profit che si occupa del settore sociale. In particolare, parliamo di attività di volontariato, organizzazioni non lucrative di utilità sociale, associazioni di promozione sociale, ricerca scientifica, università, quelli della ricerca sanitaria e non solo. Inoltre a partire dagli ultimi anni è anche possibile donare il proprio 5 per mille a proprio comune di residenza in modo tale da garantire una quota dell’imposta Irpef direttamente nelle tasse comunali per i servizi di importanza sociale.

Queste scelte vengono fatte in virtù di quelle che sono i propri bisogni e quelle che sono le proprie convinzioni. È evidente che deve essere una scelta fatta senza troppa fretta quanto piuttosto considerando bene quali sono i progetti umanitari messi in campo grazie all’utilizzo di questi fondi.

Come Decidere A Chi Donare Il 5 Per Mille

Per decidere a chi donare il 5 per mille, una volta andati a consultare quelli che sono gli elenchi dei beneficiari direttamente sul sito dell’Agenzia delle entrate, il consiglio è quello di andare ad analizzare magari attraverso l’aiuto di internet tutti i progetti umanitari e sociali che vengono messi in campo dai denti che sono più vicini alle vostre convinzioni personali. In pratica, una volta deciso che volete destinare i vostri quota Irpef direttamente a determinati eventi, non vi resta altro che procedere in questo senso così da poter fare in modo che i progetti portati avanti da queste associazioni possono garantire del contributo economico che a cui anche voi avete diritto.

La donazione del 5 per mille viene fatta direttamente dal proprio commercialista quando si fa la dichiarazione dei redditi. E’ bene scegliere prima eventuali beneficiari, ma soprattutto, è anche opportuno ricordare che si tratta di una scelta non volontaria. L’unica cosa che potete scegliere è qual è l’ente di destinazione. Informatevi bene, prendete questa decisione con le dovute precauzioni. Fate attenzione a non confondere il 5 per mille con l’otto per mille che invece è un contributo che viene dato soltanto ad associazione di tipo religioso. Infine, il consiglio è di chiedere anche il supporto alla rete per informarvi su quelli che sono gli enti che svolgono questa attività e ricevono il 5 per mille per le proprie attività nell’ambito del settore socialmente rilevante.