Ecco perché la lettura dei tarocchi si è trasformata in cartomanzia a basso costo

Desta scandalo constatare che il mondo della cartomanzia notoriamente dipinto nelle cronache come una dimensione lavorativa nella quale circola un’enorme quantità di denaro sia caduto anch’esso nella crisi economica che ha bloccato le dinamiche commerciali di qualsiasi attività. Ogni anno non mancano mai servizi giornalistici che in televisione o sulla carta stampata dedichino la loro attenzione al dorato universo dei cartomanti e alle cospicue parcelle che essi sono in grado di acquisire attraverso la lettura dei tarocchi.


Ecco perché la lettura dei tarocchi si è trasformata in cartomanzia a basso costo
Ecco perché la lettura dei tarocchi si è trasformata in cartomanzia a basso costo

Certo giornalismo alimenta i luoghi comuni attorno alla cartomanzia telefonica

Tuttavia tali inchieste, forse peccando di una particolare disattenzione o di una voluta superficialità, non registrano il vistoso calo di introiti che di fatto cartomanti e imprese che propongono un servizio di lettura delle carte al telefono stanno subendo da lungo tempo. Si limitano dunque ad alimentare il mito della cartomanzia come un universo attorno al quale ruotano persone capaci di pagare ingenti cifre pur di risolvere una problematica personale. Se veridica è stata per un periodo non breve questa considerazione, occorre oggi smentirla rendendosi conto che anche gli operatori dell’esoterico non sono risultati immuni dall’inarrestabile immobilismo finanziario che ha coinvolto le economie di ogni parte del pianeta. Non è un caso, infatti, che l’aumento vertiginoso di messaggi promozionali attinenti alla lettura delle carte, ci presenta chiaramente una cartomanzia a basso costo che è ben lontana dai fasti inequivocabili del passato. Le tematiche amorose e i loro variegati sviluppi sono ormai analizzati da cartomanti a basso costo che, pur impegnandosi a preservare l’alta qualità della loro particolare attività, sono costretti, al fine di non interrompere i loro servizi, a stabilire tariffe decisamente moderate.




La verità definitiva sulla nuova cartomanzia a basso costo

Occorre quindi sottolineare che ogni operatore dell’esoterico abbia verificato la necessità di rendere il consulto di cartomanzia un momento di riflessione fondato sul risparmio. Il tradimento come argomento ricorrente della dimensione amorosa, la fiducia inaspettatamente persa nei confronti di una importante amicizia, il venir meno di un dialogo con un parente considerato, prima della sua estemporanea condotta disdicevole, una persona di fiducia, la mancanza di lavoro che ferisce la dignità di qualunque individuo, l’atmosfera deprecabile entro un contesto lavorativo che quotidianamente impone insopportabili soprusi, sono tra gli agomenti più scottanti che cartomanti a basso costo affrontano nelle loro sedute esoteriche. Non mutano le tematiche nè l’impegno alla loro analisi dedicato, ma certamente risulta lontano dalla realtà sostenere oggi con sereno animo che il mestiere di cartomante sia sinonimo di ricchezza. E’ probabile che tale idea possa trovare ancora in rarissimi casi dei riscontri concreti. Tuttavia è innegabile che gli operatori dell’esoterico siano alla stessa stregua degli altri lavoratori autonomi immersi in una crisi economica che li rende definitivamente riconoscibili come cartomanti a basso costo e dunque individui costretti a ridiscutere il valore strettamente commerciale dei loro singolari servizi.