Perché devo controllare la batteria auto ogni cambio di stagione?


Con l’arrivo della stagione fredda si sa quanto sia importante per un automobilista sottoporre la propria auto ad un check up completo grazie al quale può venire a conoscenza del corretto stato di funzionamento. Molto spesso questo è un passaggio che viene saltato o per disinteressamento o per dimenticanza. Ma non tutti sanno che, è proprio grazie a questa analisi preventiva che si possono evitare numerosi malfunzionamenti e guasti della propria automobile in particolare nella stagione invernale caratterizzata da temperature molto basse, della neve e dell’alta umidità.
L’analisi deve cominciare proprio dal controllo dello stato della batteria. Il cuore pulsante dell’auto e che potrebbe darvi le maggiori scocciature a livello meccanico. Con l’arrivo del gelo sono sempre più le auto che vanno in panne e che non riescono ad andare in moto proprio a causa della batteria con una debole carica. Quando vi capiterà questa situazione, la prima domanda da porsi è: “Ho controllato lo stato di carica della batteria?”. La risposta negativa vi farà comprendere l’importanza di cambiare la batteria ad ogni cambio di stagione.
Quando acquistate la vostra batteria auto a prezzi convenienti assicuratevi che sia compatibile con la vostra automobile, che sia di una marca specializzata nella vendita di batterie e soprattutto che abbia un buon livello di carica che dovrà diventare la vostra riserva per tutta la stagione invernale o estiva.
Oltre a cambiare la batteria scarica e malfunzionante, sarebbe necessario anche una manutenzione costante da seguire durante tutti i mesi invernali per prevenire i possibili guasti meccanici che possono compromettere il normale funzionamento dell’auto.
Se non volete farvi aiutare da un bravo meccanico o da quello di vostra fiducia, potrete fare queste operazioni voi da soli senza problemi avendo un minimo di accortezza e seguendo i nostri consigli. Ecco allora come fare per trattare la vostra batteria durante l’inverno.
Il primo passo da fare è quello di procurarsi dei guanti che proteggono la pelle delle mani e non farle entrare in contatto con il liquido interno delle batterie che è molto pericoloso e altamente inquinante.
Il secondo passo è quello di controllare quanto liquido è presente all’interno della batteria. Se è al di sotto del livello minimo, è necessario aggiungerlo facendo molta attenzione.
Il terzo passo è quello di constatare la densità del liquido della batteria in quanto se risulta essere molto denso è necessario diluirlo con un po’ di acqua distillata.
Anche la parte esterna della batteria deve essere oggetto di manutenzione per assicurare il corretto funzionamento. Infatti i morsetti + e – devono essere puliti magari aiutandosi con del cotone pieno di aceto.
Come ultimo passo da fare per la manutenzione della vostra batteria prima dell’arrivo del freddo, è necessario controllare in modo accurato i tubi che servono per scaricare i vapori dell’acido solforico. Questa operazione, essendo più complicata, esige un grado di preparazione molto alta. Proprio per questo potreste farvi aiutare dal vostro meccanico che saprò essere in grado di fornirvi un’analisi più completa. A meno che non sappiate da soli quello che bisogna fare ed evitare il ricorso ad esperti. Inoltre i professionisti come meccanici ed elettrauti potranno anche aiutarvi a smaltire la vecchia batteria che, come saprete, essendo un rifiuto speciale, ha bisogno di essere eliminata attraverso un processo particolare grazie ai centri specializzati.
In entrambi i casi, la cosa essenziale è che ogni operazione fatta con la batteria dell’auto deve essere fatta sempre e solo a motore spento facendo molta attenzione a non entrare in contatto con il liquido della batteria. Inoltre non bisogna mai far entrare in contatto i due poli della batteria, quello positivo e negativo.