Pattumiere automatiche ed a basculante


I vari tipi di pattumiere

Se c’è un oggetto che fa parte della vita di ogni persona, è la pattumiera, sembra scontato, ma lo è solo in parte, specie con l’evoluzione che nel nostro paese da qualche anno ha avuto la raccolta dei rifiuti, con la differenziata, siamo nella condizione di doverci dotare di pattumiere che siano oltre che funzionali anche dotate delle giuste dimensioni, fatte del materiale migliore e, visto che l’occhio vuole la sua parte, anche esteticamente gradevoli, questo lo si è ottenuto con la pattumiera basculante e ultimamente con un modello davvero pratico ed utile, la pattumiera automatica.

Alcune precisazioni importanti su questi modelli di pattumiere

Quando parliamo di pattumiera basculante o di pattumiera automatica, i meno esperti potrebbero trovarsi a disagio, poiché non tutti i termini sono conosciuti, ed in tempi meno recenti nessuno conosceva una pattumiera automatica, quindi vediamo meglio di cosa si tratta:

Pattumiera basculante: si tratta di una pattumiera che ha in dotazione un coperchio basculante, ovvero un coperchio che permette di aprire e chiudere semplicemente inserendo ciò che si vuole nel recipiente, si spinge ed il coperchio poi torna tranquillamente nella posizione originaria richiudendosi, davvero molto comodo.

Pattumiera automatica: questo tipo di pattumiera, che di solito la si trova in materiali metallici, tipo l’acciao inox, è costituita da un recipiente di differente capacità dotato di sensori che permettono l’apertura e chiusura automatica.

Questione di esigenze e di design

La pattumiera basculante come abbiamo precisato è molto comoda e versatile, in grado di adattarsi benissimo a qualsiasi ambiente ed utilizzo, sia che necessitiamo di un contenitore per i rifiuti o più di uno per il sotto lavello per la cucina, oppure di dimensioni più ridotte per il bagno o per l’ufficio, mentre quelli di dimensioni più capienti, sono ideali per l’ambiente esterno, come il giardino o il terrazzo.
Differentemente dalla pattumiera automatica, che è preferibile averla in materiale metallico, la pattumiera basculante è meglio acquistarla in materiali come la plastica, che forniscono la possibilità di poterla spostare facilmente, considerando la leggerezza del materiale, così come è agevole lavarla e trovarla disponibile in colori differenti, a seconda dei gusti personali di chi la sceglie.
Per quanto riguarda la pattumiera automatica, il suo pregio, oltre che nell’immediatezza, dato che si apre e chiude tramite dei sensori, sta nella resistenza del materiale come può essere l’acciaio inox, e nel design particolare che si adatta benissimo, facendo la propria figura in ogni ambiente, anche come oggetto di arredo interno.

In ultima analisi

Sia la pattumiera basculante che quella automatica sono molto pratiche per l’utilizzo a cui sono destinate, ed entrambe possono essere a più contenitori inclusi in un compatto, che fa guadagnare spazio, il tutto facilmente componibile per l’uso, la differenza sostanziale sta prevalentemente nel costo, che per quel che riguarda la pattumiera automatica è ovviamente più elevato, tuttavia, entrambe le versioni si trovano con facilità, ed il prezzo può essere anche un fattore trascurabile se si guardano le offerte online disponibili in rete.