Pareti divisorie per ufficio come soluzione di design per ogni ambiente


Le pareti divisorie per l’ufficio sono senza dubbio dei complementi d’arredo imprescindibili, che permettono di unire duttilità e elementi decorativi, vengono disegnate e messe in piedi con lo scopo di ordinare e organizzare gli ambienti lavorativi piccoli, medi e enormi e per garantire la privacy nelle sale riunioni.

Le caratteristiche delle strutture di questi tipi di pareti sono sicuramente la versatilità, se si considera che le pareti divisorie possono essere totalmente personalizzate e utilizzate per diverse necessità, sia funzionali e di decorazione, così come le necessità fortemente legate alla riduzione dell’inquinamento acustico e alla salvaguardia della privacy ad esempio nelle sale riunioni o nei singoli uffici.

Le pareti divisorie per ufficio possono essere realizzate in molteplici materiali, il più utilizzato è senza dubbio il vetro, che consente un risultato molto luminoso,oppure ad esempio l’alluminio, che consente altissime performance a livello sia acustico che di reazione al fuoco, e non ultimo il legno, che assicura una forte azione termoisolante.

Il comune denominatore di tutti i tipi di pareti poc’anzi elencati è senz’altro la possibilità di realizzazione molto semplice e senza grandi costi strutturali, inoltre le paret divisoriei sono facilmente montabili e smontabili, senza quindi la pretesa di impegnativi e seccanti lavori di muratura e con un conseguente risparmio notevole anche di tipo economico.

La struttura interna di queste pareti divisorie è composta prevalentemente da tubolari d’acciaio, all’interno dei quali sono inserite le lastre in vetro, legno o alluminio, in virtù delle diverse esigenze dell’azienda, e sono realizzate per far scivolare al loro interno tutti i componenti elettrici degli impianti esistenti , così da garantire anche la sicurezza nonchè rispettare l’estetica dell’ufficio.