Offshore: legale e non legale

Il rilascio dei dati di Paradise Papers illumina le attività fiscali dei politici e di alcune delle persone più ricche del mondo. Ma ora sembra che la maggior parte delle domande sollevate siano etiche piuttosto che legali.


Offshore legale non legale


I paradise papers

Prima c’erano i Panama Papers, ora ci sono i Paradise Papers. Il coperchio è stato davvero sollevato nel mondo esotico ma ombreggiato della contabilità offshore, dove le imprese servono alcuni dei clienti più ricchi e potenti del mondo a distanza sibilante tra i porti turistici e le imbarcazioni da diporto attraccate.

La massiccia fuga di notizie di “Paradise Papers”, che illustra alcuni dei metodi off-shore di evasione fiscale usati da alcune delle società offshore nei paradisi legali e degli individui più ricchi e potenti del mondo, rispecchia le fughe di Panama Papers di aprile 2016.

Come in quella drammatica fuga di dati, la storia dei Paradise Papers dominerà l’agenda delle notizie per settimane e mesi e porterà imbarazzo e intenso scrutinio a persone e imprese da sempre abituate a tenere segreti fastidiosi fuori dai riflettori.

 

Come  i Panama Papers

I Panama Papers hanno sollevato scalpore dappertutto che, agli occhi di coloro che li volevano lì, non avrebbero mai dovuto essere sollevati. Le implicazioni erano diffuse e si stanno ancora sviluppando. Eppure, come allora il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha ironicamente notato: “Non c’è dubbio che il problema dell’elusione fiscale globale è generalmente un problema enorme, il problema è che molte cose sono legali, non illegali”.
Gran parte di ciò che è stato rivelato e verrà rivelato è, agli occhi di molti, sgradevole e poco edificante, forse anche immorale e immorale. Ma è illegale? Nella maggior parte dei casi, no.

 

Evasione o elusione

Uno studente di economia delle scuole superiori apprenderà che l’elusione fiscale è legale mentre l’evasione fiscale è illegale e questa è la linea che le società offshore di servizi aziendali nei paradisi legali come Appleby e Mossack Fonseca, rispettivamente le aziende al centro del Paradise e Panama, hanno imparato a calcare così abilmente negli ultimi decenni.

I documenti rivelano non solo la ricchezza nascosta, ma anche la miriade di modi sempre più complessi in cui le tasse vengono evitate e la ricchezza viene nascosta nelle società  offshore dei paradisi fiscali legali.

Molti dei metodi di “investimento” utilizzati in offshore sono vertiginosamente complessi e labirintici, da allestimenti progettati per aiutare un individuo a evitare di pagare le tasse su un jet privato o superyacht a strutture aziendali di dimensioni multitudinali, volte a ottenere la giusta quantità di ricchezza nel fondo giusto al momento giusto.