Miniature personalizzate: il nuovo gadget di squadra


I giocatori diventano omini Lego: ecco le miniature personalizzate delle squadre piacentine.

Cos’hanno in comune il Baby Brazil ASD, società di calcio che milita in Prima Categoria, e il New Basket Project, team di pallacanestro di Prima Divisione? Entrambe sono squadre del piacentino ed entrambe possono schierare una rosa… in miniatura.

Tutte e due le società, infatti, hanno ricreato i propri giocatori in versione Lego.E’ forse un trattamento di favore da parte del marchio danese? Non esattamente! Per creare le statuine, le squadre si sono rivolte a MyEgo Toys, sottosezione dell’azienda piacentina Sercom e primo marchio in Italia a realizzare miniature personalizzate sul modello della famosa marca di mattoncini colorati: i pezzi usati sono tutti originali e modificati con stampe e verniciature particolari per soddisfare il desiderio di personalizzazione.

Il risultato? Due mini squadre identiche in ogni dettaglio a quelle originali, dalle divise ai tratti dei giocatori. Addirittura, nel caso del New Project Basket, i mini-me sono stati dotati di un particolare che distingue la persona che rappresentano: ecco che spuntano occhiali da sole e da vista, cappelli da chef e berretti.

E la cosa sembra essere davvero piaciuta agli sportivi, tanto che le due formazioni si sono guadagnate rispettivamente una menzione sulla pagina Facebook “L’umiltà di chiamarsi Minors”, che tratta di basket amatoriale, e un articolo della famosa pagina “Chiamarsi Bomber”.

Le miniature personalizzate del Baby Brazil

Le miniature personalizzate del Baby Brazil

miniature-personalizzate-new-project

E quelle del New Project Basket

Chi sarà il prossimo?

Oltre alle due squadre, anche Matteassi, capitano del Piacenza Calcio, ha voluto una propria versione “legolizzata”, come si può vedere sul suo profilo Instagram. Chissà che il resto della squadra non segua il suo leader e chieda lo stesso trattamento!

E chissà che anche realtà più grandi come la Bakery non decidano di ricorrere a questo nuovissimo gadget di squadra: sarebbe bello vedere i giganti della pallacanestro trasformati in micro-giocatori!