M’illumino di meno


«M’illumino di meno». In linea con la celebre campagna di sensibilizzazione radiofonica sul risparmio energetico e sulla razionalizzazione dei consumi di energia, lanciata da Caterpillar – Rai Radio2 e giunta alla sue XII edizione, anche quest’anno l’Assessorato all’Innovazione Tecnologica ed Energie Rinnovabili dell’Amministrazione comunale di Cori invita la cittadinanza ad un simbolico ‘Silenzio Energetico’.

In occasione della Giornata del Risparmio Energetico che si celebrerà domani, venerdì 19 Febbraio, ciascuno potrà dare il proprio contributo a favore della sostenibilità spegnendo anche per pochi minuti le luci di casa o del luogo di lavoro, oppure accendendo luci ‘pulite’, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione.

L’iniziativa si avvale da anni dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e della Presidenza della Repubblica, nonché delle adesioni di Senato e Camera dei Deputati. L’obiettivo è promuovere una riflessione sul tema dello spreco di energia, che si può evitare anche con semplici accorgimenti personali, e ripensare un futuro sostenibile.

ASS.RE NUGLIO E UNO DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE SCUOLE DI CORI

“Un tema sul quale siamo impegnati in prima linea – spiega l’Ass.re all’Innovazione Tecnologica ed Energie Rinnovabili Fausto Nuglio – tra le altre cose lo scorso anno abbiamo iniziato a dotare le nostre scuole di pannelli fotovoltaici, installandoli sull’asilo nido comunale «Il Bruco Verde», sulla scuola primaria «Virgilio Laurienti», sulla materna «Gianni Rodari», sulla elementare «Don Silvestro Radicchi» e sulla secondaria inferiore «Salvatore Marchetti».

In neppure 365 giorni di attività, questo sistema solare ha determinato 50.000 Kg di emissioni di CO2 evitate e 7.500 tonnellate di petrolio risparmiate – spiega Nuglio – Degli 86.000 kilowatt di energia pulita complessivamente prodotta nei 5 plessi di Cori e Giulianello, il Comune ha rivenduto il surplus al gestore della rete per un introito di quasi 2000 euro.

Insomma – conclude l’assessore – un primo deciso passo verso la sostenibilità energetica degli edifici pubblici, che fa bene all’ambiente e alle casse comunali, e proseguirà nei prossimi mesi se la Regione Lazio accoglierà il progetto presentato da questo assessorato per dotare di fotovoltaico anche il Municipio e la scuola media «Ambrogio Massari».”