I migliori vini per un aperitivo

L’aperitivo è ormai diventato un rito da condividere con gli amici di sempre, dove ci si trova prima di partire per la cena, o dopo una bella giornata passata fuori tutti insieme. Non tutti però amano affrontare alti gradi alcolici ancor prima di un pasto, per questo spesso si opta per qualcosa di meno impegnativo, come ad esempio un buon calice di vino.


I migliori vini per un aperitivo
I migliori vini per un aperitivo

Ma quale scegliere in queste occasioni?

Partiamo dai vini bianchi.

Solitamente chi opta per un bianco fermo è qualcuno che non ama troppo le “bollicine”, o che non si approccerebbe ad un rosso prima di aver messo qualcosa nello stomaco. Per questo ordina un calicino facile, fresco ed invitante.

Ma come scegliere fra le varie proposte cui ci troviamo davanti?

Se siete amanti dei voluttuosi profumi di frutta fresca, come quello della pesca, dell’ananas, o del melone, sicuramente dovete dirigervi verso vini aromatici. I vini bianchi freschi e fruttati sono infatti fra i più richiesti per occasioni come quelle di un aperitivo estivo; fra questi, risultano particolarmente amati il Gewürztraminer, lo Chardonnay, o il Moscato Giallo, se si parla del nord Italia.

Se invece preferite le note floreali, delicate e raffinate del sud, potete optare per un buon Grillo di Sicilia, un Etna Bianco o una Falanghina.

Vini rossi.

Ci sono poi persone secondo le quali il rosso vince sempre, che sia prima o dopo la cena poco importa. Questi si dividono fra i timidi, che optano per rossi leggeri, freschi e fragranti, leggermente acidi ma comunque piacevoli, e i temerari, amanti del rosso corposo e di buona annata, che non si spostano dalle bottiglie “TOP”.

Per i primi sono indicati il Sangiovese, un buon Pinot Nero, un Cirò Rosso, o un Bardolino, tutti freschi ed ottimi da gustare, anche in estate, magari accompagnati da un aperitivo a base di pietanze regionali.

I secondi invece dovrebbero optare per un classico Brunello, un Amarone o un buon Barolo, tutti rossi decisamente non semplici da affrontare a stomaco vuoto, ma fra i più invidiati in tutto il mondo.

I rosati.

Negli ultimi tempi hanno visto le luci della ribalta i vini rosati, che specie fra i giovani sono richiesti sempre più spesso. Sono ottimi per gli indecisi, o per gli amanti del genere!

Multifunzionali, si adattano perfettamente ai taglieri di salumi e formaggi, o assaggini di pesce, e se serviti freddi, regalano la buona struttura di un rosso, accompagnata dalla freschezza di un buon bianco.

Per questo sono particolarmente indicati per le serate estive: una festa in giardino, un aperitivo al tramonto. Fra questi vi proponiamo il Girlan Rosè, l’Appiano Pinot Noir Rosè, o un Tramin Lagrein Rosè.

Inaspettate alternative:

Se si vuole sperimentare un aperitivo decisamente fuori dal comune, o comunque diverso dal solito, potete cimentarvi nell’aperitivo col Marsala. Suona comprensibilmente strano, ma possiamo assicurarvi che se servito fra i 12°C e i 14°C, il Marsala risulta ideale per accompagnare stuzzichini di pesce e formaggi erborinati.

Questo perché ha un gusto pieno e autentico che ricorda al palato un bouquet di essenze fruttate e passite. Essendo però un vino liquoroso, vi consigliamo di non esagerare per evitare spiacevoli inconvenienti pre-cena! Dopo questa breve lista, non vi resta che capire a quale categoria appartenete, e scegliere quindi il vino più adatto a voi fra le varie proposte!

Fonte: Maccanino