mcTER Contabilizzazione Calore ha conquistato anche il Nord Est


Milano, 23 novembre 2016 – Anche l’edizione scaligera di mcTER Contabilizzazione Calore, l’evento verticale dedicato al tema e svoltosi lo scorso 20 ottobre a Veronafiere, è stata coronata da numeri importanti: con oltre 300 operatori partecipanti, infatti, la giornata si è rivelata un grande successo.

Organizzata da EIOM con il supporto tecnico-scientifico del CTI (Comitato Termotecnico Italiano), la manifestazione, giunta alla terza edizione ma già appuntamento fisso dell’agenda di tutti gli operatori (progettisti, amministratori di condominio, installatori, termotecnici, impiantisti, consulenti ecc.) ha rappresentato una preziosa occasione per illustrare le ultime novità in ambito tecnologico e fare il punto della situazione circa gli aspetti normativi riguardanti il tema della contabilizzazione del calore.
Non solo la Lombardia, naturalmente, ma tutte le regioni italiane si trovano nella necessità di ottemperare alle scadenze riguardanti gli aggiornamenti previsti dalle norme in materia di contabilizzazione: da questo punto di vista, la giornata si è rivelata un’ottima opportunità per puntare i riflettori sul tema anche nel Nord Est, offrendo alle aziende la possibilità di portare in mostra le innovazioni e le tecnologie più all’avanguardia del settore e agli operatori in visita di confrontarsi con un programma formativo ricco di spunti interessanti.

Come sempre trainante la ricca parte contenutistica, con il convegno Tecnologie e sistemi per la contabilizzazione del calore coordinato dal CTI, durante il quale è stato offerto un quadro completo e preciso sullo stato dell’arte del settore, tra aspetti normativi, nuove tecnologie e casi applicativi di successo.
Dopo i saluti di rito a cura di Mattia Merlini (CTI), ha preso la parola Marco Dell’Isola (Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale), con un intervento sulla situazione del mercato della contabilizzazione del calore e sulle novità introdotte dal nuovo D.Lgs. 141/2016, che conferma al 31 dicembre 2016 la data ultima di scadenza per installare negli edifici residenziali i nuovi dispositivi di contabilizzazione e termoregolazione.
Con l’avvicinarsi del termine di legge, non solo le amministrazioni condominiali, ma anche i professionisti del settore hanno necessità di aggiornarsi circa le tecnologie disponibili: a questo proposto l’intervento di Luca Rollino (Federazione Ingegneri Ordini Piemonte e Valle d’Aosta) si è concentrato proprio sul ruolo del professionista nell’applicazione del D.Lgs. 102/2014, a completare un quadro dove tutte le parti coinvolte nel percorso di adeguamento alle nuove normative (condomini e operatori qualificati) sono consapevoli tanto degli strumenti e delle tecnologie a disposizione quanto delle modalità di attuazione della legislazione vigente.
Il tema degli strumenti di misurazione per la contabilizzazione è stato invece al centro dell’intervento di Giorgio Ficco (Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale) che si è concentrato sulla questione dello smart metering, il sistema “intelligente” per la lettura dei consumi energetici di calore, gas e acqua, basato su una tecnologia Wi-Fi. Gli smart meters sono di fatto dei contatori intelligenti e rappresentano una delle ultime frontiere della contabilizzazione del calore: secondo le stime dell’Unione Europea, infatti, entro il 2020 il 40% dei consumatori utilizzerà questo tipo di dispositivi.
Sempre per quanto riguarda gli aspetti normativi, ancora l’intervento di Mattia Merlini ha avuto come focus gli ultimi aggiornamenti sull’avanzamento della revisione della normativa UNI 10200, che regola la ripartizione delle spese di riscaldamento e di produzione di acqua calda sanitaria nei condomini dotati di impianto termico centralizzato o di impianto di teleriscaldamento in cui siano stati installati sistemi per la termoregolazione e contabilizzazione del calore.
Alberto Colombo (Perry Electric) è poi intervenuto sul tema dei totalizzatori normati in ambito CTI con la UNI 11388 e UNI 9019; mentre Riccardo Montafia (Isoil Industria, Platinum Sponsor dell’evento) ha proposto alcune soluzioni tecnologiche relative ai misuratori di portata e descritto il nuovo banco di taratura, tra i più grandi del mondo, in fase di realizzazione.

Il successo dell’edizione veronese di mcTER Contabilizzazione Calore conferma il grande interesse che il tema suscita fra i vari operatori, oltre che il gradimento dell’esclusivo format della manifestazione, capace di unire a un programma formativo ricco e articolato un’ampia parte espositiva, il tutto nella comodità di un’unica location.
Affollati anche i numerosi workshop di approfondimento a cura delle aziende partecipanti, così come gli altri appuntamenti sinergici svolti in concomitanza, tra cui ricordiamo MCM (manutenzione industriale), Home & Building (sulle tematiche contigue della Domotica e dell’Home Automation), e SAVE (automazione industriale e sensoristica), a completare un’offerta davvero esclusiva.

Dopo la grande conferma di Verona, mcTER Contabilizzazione Calore tornerà a Milano nel prossimo aprile 2017, con tutte le ultime novità del settore e un’offerta formativa ancora più ricca e interessante.