Luigi Ferraris: soddisfazione per i risultati al 30 settembre 2018 di Terna

Prosegue il trend positivo di Terna sotto la guida di Luigi Ferraris (Amministratore e Direttore Generale del Gruppo): il Consiglio d’Amministrazione, presieduto da Catia Bastioli, ha approvato i risultati consolidati al 30 settembre 2018. In crescita tutti i principali indicatori economici, mentre è in ulteriore calo l’indebitamento finanziario netto della società.


Luigi Ferraris
Luigi Ferraris

Luigi Ferraris: Terna approva i risultati consolidati al 30 settembre 2018

Ricavi pari a 1,62 miliardi di euro (+3,5%), utile netto di Gruppo a 541,5 milioni (+2,4%), Ebitda a 1,230 miliardi di euro (+1,9%) e investimenti per 561,4 milioni di euro (+3%). Sono questi alcuni dei principali indicatori economici, che evidenziano un generale andamento positivo da parte di Terna, la società italiana della rete elettrica sotto la guida di Luigi Ferraris, nei primi nove mesi del 2018. Un ulteriore importante elemento, emerso dall’approvazione da parte del Consiglio d’Amministrazione di Terna del bilancio al 30 settembre 2018, è quello relativo alla riduzione dell’indebitamento finanziario netto del Gruppo, in calo di 204,7 milioni di euro rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente. In considerazione dei risultati, il CdA ha deliberato la distribuzione di un acconto sul dividendo ordinario dell’esercizio 2018 pari a € 7,87 cent/azione.

 

Terna approva il bilancio consolidato al 30 settembre2018. La soddisfazione dell’AD Luigi Ferraris

“I positivi risultati conseguiti nei primi nove mesi dell’anno, con tutte le principali grandezze economiche in aumento, confermano l’efficacia delle azioni manageriali messe in atto e supportano il virtuoso percorso di crescita tracciato dal Piano Strategico 2018-2022”. È quanto dichiarato a proposito dei risultati relativi ai primi nove mesi del 2018 di Terna da parte di Luigi Ferraris, Amministratore Delegato del Gruppo. “Gli investimenti realizzati sulla rete di trasmissione nazionale favoriscono il processo di transizione energetica in corso, verso un sistema decarbonizzato e contribuiscono a creare valore per tutti i nostri stakeholder”, ha inoltre aggiunto il vertice di Terna.