Lombardia e trasgressione: un binomio sempre più consolidato


La Lombardia è da sempre territorio che si configura come crocevia di cultura e tradizioni ma è soprattutto dispensatrice di posti di lavoro. Proprio per questo motivo, diventa allo stesso tempo una sorta di paese dei balocchi, dove in tanti, piegati dal duro lavoro, amano concedersi esperienze trasgressive anche con trans Milano. I pesanti ritmi dell’odierna vita sociale, i sempre più pressanti impegni lavorativi ma soprattutto, la monotonia familiare o di coppia, ha portato nel tempo sempre più uomini a desiderare qualcosa di diverso. Il trans rappresenta così un’oasi di diversità nel grigiore di tutti i giorni.

Tra manager, presidenti e amministratori, diventa così palese la voglia di cercare un rifugio dallo stress della loro situazione lavorativa. Proprio per questo, i trans vedono in Milano la migliore opportunità di lavoro. Il capoluogo lombardo è famoso a livello nazionale per la ricchezza della sua offerta. Non vi sono quindi soltanto escort di classe ma anche numerosi trans che, per nazionalità o aspetto, possono coprire le più disparate richieste.





A Milano così, non è difficile trovare i trans brasiliani o argentini, o ancora quelli dell’est europeo. Molto gettonati sono anche quelli con gli occhi a mandorla. Che si cerchi insomma un travestito biondo, bruno o rosso, dai capelli lunghi o corti, grasso o magro, Milano saprà di certo offrire la migliore esperienza in merito.

Come fare però a trovare il trans giusto per una notte di sesso senza precedenti? I giornali locali sono noti per gli annunci hot nei quali si nascondono tantissime offerte da parte di transessuali. La migliore vetrina, e la più utilizzata, è però il web dove, da qualche anno, fioriscono siti dedicati agli incontri peccaminosi tra clienti e transessuali. Questi portali si presentano come dei veri e propri motori di ricerca, dove è possibile filtrare per tipologia, così da ottenere risultati mirati.