Linee vita e sistemi anticaduta


Se si ha in progetto una costruzione o la ristrutturazione di un edificio, la prima cosa a cui si deve pensare sono le cosiddette linee vita, che servono per salvaguardare l’incolumità dell’operaio che lavora su un cantiere e che, pertanto, sono obbligatorie. Per l’acquisto di suddetti strumenti, basta rivolgersi ad aziende competenti che sappiano offrire solo il meglio, in base a quelli che sono i dettami della legge attualmente in vigore, a dei prezzi competitivi.

La prima cosa a cui si deve pensare è la salvaguardia del lavoratore che deve essere la proprità assoluta su qualsiasi cantiere. Proprio per tale motivo ci si deve affidare solo ed esclusivamente a delle aziende serie.





Per quel che concerne le linee vita, è importante approfondire il discorso su quelli che sono i sistemi anticaduta. Nello specifico, quando si parla di questa tipologia di sistemi si va a intendere qualcosa che ha un ruolo di massima importanza, dato che servono per garantire tutta quella sicurezza che si deve avere quando si portano avanti quelle che le opere di manutenzione dei diversi tipi di edifici. Va da sé che non si può scegliere un sistema qualsiasi, ma si deve andare a individuare quello più idoneo, dato che si deve capire prima se è obbligatorio montarne uno mobile o fisso e capire anche che tipo di ancoraggio serve per garantire il massimo della sicurezza. Pertanto, il sistema di protezione anticaduta rende meno pericolo e più facile quello che è l’accesso alle coperture: gli operai si potranno, quindi, muovere meglio e portare avanti il lavoro nel migliore dei modi.

A tal proposito, si deve altresì dire che le linee vita sono lo strumento ideale che serve per salvaguardare l’incolumità dei lavoratori che devono operare su cantieri che si sviluppano in altezza. Questo vale per tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sulle coperture degli edifici. Affidandosi a una azienda seria, si ha la sicurezza della corretta di ciascuna fase, da quella della progettazione a quella della installazione, inoltre, si deve prestare molta attenzione alla completezza della documentazione che, in poche parole, è la garanzia per una durata nel tempo del dispositivo di sicurezza. Va da sé che tutti i sistemi anticaduta si devono uniformare a quelle che sono le normative attualmente in vigore e, nello specifico, devono essere omologati in base a quelli che sono i principi della normativa UNI EN 795. Proprio in base a questo insieme di regole, che disciplinano tutto quello che concerne le linee vita, si evince che di operatori sono obbligati ad agganciarsi con i cordini tutte le volte che si rende necessario un intervento di manutenzione ordinaria o straordinaria sulle coperture. Qualora non vengano rispettati tutti questi obblighi, si incappa in sanzioni di diversa entità, che sono state pensate per rafforzare l’obbligo in sé.