Le tipologie di legno per le finestre e le porte d’ingresso


Quando si devono scegliere i serramenti, oltre alla funzionalità e alla qualità dei materiali, si deve pensare anche al design, tenendo presente che comunque non è tutto.

Tra i materiali che più diventano elementi di design abbiamo il legno, che è molto impiegato nei serramenti, soprattutto per le finestre e le porte ingresso, ovviamente, ci sono varie tipologie di legno e ogni qualità ha delle caratteristiche ben precise, sia in termini estetici che nelle prestazioni.

Se si sceglie il legno per le porte da interno e da ingresso, si sta facendo una scelta estetica ben precisa, le intenzioni sono quelle di creare ambienti caldi e accoglienti, mentre lo stile dipende dalla tipologia di legno scelto, si può passare da un design più futuristico a uno un po’ più classico, fino a uno stile rustico.

Di seguito scopriamo quali sono le tipologie di legno più usate per la realizzazione dei serramenti, ognuno con caratteristiche precise e indicazioni specifiche.

L’abete è un legno tenero con fibra a striature o anelli irregolari, di colore chiaro, queste caratteristiche lo rendono perfetto per la produzione di porte rustiche, ma la sua vulnerabilità alle intemperie lo rendono adatto agli interni; il castagno è un legno duro con fibratura elicoidale, resiste all’umidità e dura nel tempo, va bene per porte e finestre; il douglas è un legno tra il tenero e il duro, con una buona durata, si usa per interni ed esterni; il frassino è molto utilizzato per porte e parquet, è un legno robusto e leggero e molto affascinante.

Il larice è un regno duraturo e resistente, viene usato per interni ed esterni, ha contrasti cromatici tra l’alburno chiaro e quello scuro; il noce è un legno pesante e poroso, è ideale per chi vuole elementi resistenti agli urti, una media durata nel tempo; il pino è adatto per chi vuole un materiale rustico con un ridotto impatto ambientale, ottimo per le porte da interni.

Il rovere è legno molto duro e resistenti agli urti, ha un colore giallo/bruno e può essere una buona scelta per porte e finestre da interno.

Qualunque sia il legno adoperato, la scelta di utilizzare porte e finestre in legno è sicuramente utile per dare un tocco di design agli ambienti della casa, ricordiamo, però, che questo materiale, a differenza di altri, ha bisogno di una manutenzione più attenta e frequente, per evitare che si danneggi col passare del tempo.