Le qualità nutrizionali delle conserve di pomodoro San Marzano


Il pomodoro San Marzano rappresenta uno dei prodotti di eccellenza dell’enogastronomia italiana ed in particolare della Regione Campania, terra ricca di tradizioni e gusto. In qualunque parte della provincia campana si assiste, nel periodo tra agosto e settembre,  alla preparazione delle conserve di pomodoro, in particolare il San Marzano, una pianta dal colore rosso vivo i cui frutti si presentano dalla forma allungata e dal sapore agrodolce.

Tra i diversi processi di trasformazione dei pomodori San Marzano, sicuramente le conserve di pomodoro occupano un posto di prestigio nel settore agroalimentare dal momento che oltre a permetterci di preparare piatti unici, sono in grado di mantenere tutte le qualità nutrizionali dei pomodori crudi, anche, se molto dipende dalla quantità di acqua contenuta e dai meccanismi di lavorazione.

In primo luogo, al contrario di quanto si pensa, le conserve di pomodoro San Marzano sono ricche di licopene, un antiossidante naturale che combatte i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare e previene diverse malattie tumorali come il cancro alla postata.

Un buon piatto di spaghetti al sugo con un ottimo olio di oliva,  facilitano e favoriscono l’estrazione di questa molecola. Si pensi che il licopene contenuto è pari a  11 mg/100 g nella polpa mentre un valore più alto è contenuto nella buccia circa 54 mg/100 g.

Oltre al licopene, le conserve di pomodoro San Marzano continuano a mantenere intatto il quantitativo di vitamina C, molto utile per i globuli rossi e  per la formazione di emoglobina nel nostro organismo: circa 43 mg/100 g di conserva di pomodoro!

Altro antiossidante naturale contenuto nelle conserve di pomodoro è rappresentato  dalla vitamina A che attribuisce al pomodoro il tipico colore rosso vivo. In linea generale un pomodoro San Marzano di dimensioni medie ci fornisce circa 776 unità internazionali di vitamina A, favorendo le difese immunitarie del nostro organismo, e, prevenendo alcune patologie tumorali

Non va dimenticato, poi, che un’altra straordinaria proprietà è la riduzione del rischio di patologie associate al cuore quale ipertensione ed il livello di colesterolo nel sangue. Sulla base di alcuni studi è stato osservato che l’assunzione di una dose di circa 25 mg durante la giornata di conserva di pomodoro o concentrato di pomodoro permettono di abbassare il livello di colesterolo c.d. “cattivo”.

Infine  le conserve di pomodoro San Marzano vengono impiegate nelle diete dal momento che il suo apporto calorico è molto ridotto: su 100 g di prodotto solamente 60 kcal!

Allora non rimane che gustare un bel piatto di pasta con le conserve di pomodoro San Marzano  che rientrano nella produzione dei  prodotti tipici campani!!!