Le Fedi Nuziali Platino sono più Preziose di Quelle in Oro Bianco


Le fedi nuziali in platino sono molto più preziose di quelle in oro bianco. La differenza principale è dovuta al fatto che il platino è un metallo puro, già presente in natura, mentre invece l’oro bianco è una lega di vari metalli: 75% circa di oro, e il restante 25% di nichel, argento o palladio. La purezza del platino, lo rende un metallo molto più nobile dell’oro bianco, che ha una resa nel tempo molto migliore; non si ossida, e rimane sempre lucente. L’oro bianco ha invece bisogno di cure continue, tra cui la rodiatura, che consiste nell’applicazione del rodio sullo strato più superficiale. Il rodio è a sua volta un metallo preziosissimo che copre l’ingiallimento comune dell’oro bianco, restituendo al gioiello un aspetto lucente e pulito, come nuovo.

Rarità delle Fedi in Platino

I gusti delle giovani coppie sono diversi da quelli dei loro genitori, e delle generazioni passate. L’oro giallo, che fino ad alcuni decenni fa era considerato il metallo prezioso per eccellenza, ha visto un notevole declino recentemente. Il motivo di questo cambiamento è legato al fatto che il colore bianco viene considerato molto più discreto rispetto al giallo, soprattutto quando lo si indossa tutti i giorni. Per questo motivo, la fede nuziale, che si indossa quotidianamente la si preferisce chiara.

Il platino, per le sue caratteristiche pregiate, è molto più prezioso dell’oro bianco, e non tutti se lo possono permettere. Questo è uno dei motivi principali per cui le fedi nuziali in platino sono molto più rare rispetto a quelle in oro bianco.

Un altro aspetto importante è la malleabilità dei metalli. L’oro bianco, può essere facilmente lavorato, e questo lo rende ideale ai tipi di lavorazione artigianali. Al contrario invece, il platino per la sua grande resistenza è molto difficile da lavorare manualmente, e quasi impossibile per tutti i metodi artigianali.